Caricamento in corso...
19 febbraio 2016

Bari a digiuno senza Camplone: solo 0-0 contro il Latina

print-icon
cam

Andrea Camplone, 49 anni, tornerà alla guida del Bari all'inizio della prossima settimana (Foto Getty)

Lontani un mese dall'ultimo successo e privi del proprio allenatore, ricoverato dopo il malore accusato in settimana, i pugliesi racimolano un punto al San Nicola nell'anticipo della 27.a giornata della Serie B. Un'altra frenata in chiave playoff, ma quanti rimpianti nei primi 45'

Spettatore d’eccezione dal letto d’ospedale, ma senz’altro poco soddisfatto della prestazione dei suoi. Privo di Andrea Camplone, allenatore vittima di un malore in settimana e costretto al riposo forzato, il Bari convince solo un tempo nell’anticipo della 27.a giornata della Serie B. Termina 0-0 al San Nicola contro il Latina, un pareggio che allunga a 4 le gare senza vittorie per i pugliesi. Dettaglio non da poco considerate le chiare velleità playoff della società biancorossa. Contro l’avversaria che due stagioni fa frenò la cavalcata playoff, i padroni di casa pagano le troppe occasioni sciupate nei primi 45’. Di contro i laziali ribadiscono le buone indicazioni offerte nel 2016 dalla conferma di Somma in panchina.

In campo - A Bari esordì in Serie A trovando anche il primo gol in massima serie, circostanza che accompagna il vice di Camplone, Giacomo Dicara, chiamato a guidare i biancorossi al San Nicola. Non cambia il 4-3-3 di riferimento, piuttosto la scelta degli interpreti dettata da squalifiche (Di Noia e Cissokho) e infortuni (Gemiti e Contini): sugli esterni spazio a Donkor e Jakimovski, tra i pali confermato il giovane Micai nonostante il ritorno del titolare Guarna. Intoccabile il tridente Rosina-Maniero-De Luca, che accumula il 58% dei gol pugliesi. Modulo speculare per il Latina di Somma, privo del faro Olivera nonché di Esposito, Boakye e per ultimo Brosco: dentro Figliomeni in difesa, davanti si rivede dall’inizio Acosty (7 gol in stagione). Non mancano gli ex nella sfida: da una parte Minala e Valiani, dall’altra Calderoni, Schiattarella e Milani.



Bari sprecone
- Reduce dal primo stop del 2016 inflitto al Biondi dalla capolista Cagliari, il Latina cerca il terzo squillo esterno in campionato sul campo dei pugliesi, decisamente a rilento con 1 punto conquistato nelle ultime 3 uscite. Partono meglio i padroni di casa, che prima invocano un rigore (trattenuta su Maniero) e poi lamentano un gol giustamente annullato a Rosina. Somma sposta le sue pedine in un 3-4-3 ma Rosina, Defendi e Dezi sfiorano il vantaggio. Altra rete annullata al Bari, alla mezz’ora, per fuorigioco contestato a De Luca prima dell’incornata di Maniero, alta sopra la traversa. Se ai punti pare netta la supremazia pugliese, prima dell’intervallo Corvia impegna Micai mentre Mbaye va a segno in posizione di offside. La più ghiotta occasione del primo tempo capita sui piedi di De Luca, smorzato all’ultimo dall’intervento di Bruscagin. Nonostante l’atteggiamento positivo, il Bari chiude sullo 0-0 all’intervallo.

Ripresa senza squilli
- Latina più aggressivo ad inizio ripresa e pericoloso con Dumitru, che scheggia il palo, eppure le squadre vivono di fiammate e scarsa lucidità nelle azioni chiave. Gli uomini di Dicara risultano prevedibili e perdono la verve dei primi 45’, di contro i laziali mantengono il palleggio a ritmi bassi. Al 72’ si vede Acosty, in ombra per buona parte di gara, che spaventa Micai dalla distanza. Gli allenatori giocano le carte Sansone e Ammari per accendere il gioco, entrambi al tiro senza fortuna. La stanchezza guasta la trame e il match scivola fino al 95’ senza ulteriori sussulti. Il Bari sale a quota 41 punti, ma i playoff pretendono un drastico cambio di marcia.
Il Lega B Challenge di #SkySporTech con Valentina Mariani ha fatto tappa in casa FC Bari 1908: come se la saranno cavata...Pubblicato da Sky Sport su Venerdì 19 febbraio 2016

Tutti i siti Sky