Caricamento in corso...
20 febbraio 2016

Rimonta Cagliari, Pescara ko al Sant'Elia. Vincono Entella e Spezia

print-icon
cag

Il Sant'Elia si conferma un campo inviolabile: i sardi hanno conquistato 40 dei 42 punti a disposizione (Foto Getty)

Prova di forza della capolista nella 27.a giornata della Serie B: sorpresi da Torreira, i sardi passano 2-1 e lanciano la fuga promozione. Cambiano le carte nella corsa ai playoff: bene le liguri, crollano Novara e Brescia. In coda respirano Ascoli e Modena

Se il Cagliari era atteso dall’ennesimo esame promozione, il test Pescara ha definitivamente sancito la fuga rossoblù verso la A. Nel big match della 27.a giornata della Serie B, contro gli abruzzesi reduci da 9 gare utili, la prova di forza della capolista ha ribadito il suo strapotere in campionato: colpiti a freddo dal gol di Torreira, i sardi hanno ribaltato il punteggio nella ripresa con Farias (11° gol personale) e con l’autorete di Lapadula, sfortunato capocannoniere nell'episodio. Il Sant’Elia si mantiene terreno off limits anche per la squadra di Oddo, irresistibile ma sciupona nei primi 45’ e rimontata senza appelli nella ripresa. Rastelli può fregiarsi dei 40 punti conquistati in casa sui 42 a disposizione, ma soprattutto vola a +13 sul 3° posto: il suo capolavoro, archiviato il 5° successo consecutivo, prende sempre più forma.


Ascensore playoff - La sconfitta del Pescara, inevitabilmente, si riflette pure nella corsa agli spareggi promozione nonostante il passo falso del Cesena, bloccato sull’1-1 all’Ardenza. Livorno avanti con Ceccherini ma agguantato da Koné, rete che allunga a 5 la striscia positiva degli uomini di Drago. Un punto che muove anche la classifica degli amaranto di Panucci, galvanizzati dal suo ritorno in panchina. Va peggio al Novara davvero lontano dalla continuità di fine 2015: la Ternana si conferma mina vagante e passa 2-1 al Piola con la gemma di Falletti (8° centro personale) e Meccariello, quest’ultimo a segno anche nella sua porta nel finale di gara. Chi scala le gerarchie è invece la Liguria: lo Spezia, reduce da 6 gare utili, piega 2-0 il Lanciano con Nené e Acampora. Primo ko per Maragliulo dall’avvento alla Virtus. Appaiata alle aquile troviamo l’Entella, protagonista di una clamorosa rimonta a Vercelli: sotto 2-0 in virtù degli acuti di Scavone e Malonga, nella ripresa la Virtus raddrizza il match in 15’ con un doppio Di Carmine intervallato da Troiano. Perdono la testa i piemontesi, quartultimi, che chiudono in 9 per le espulsioni di Pigliacelli e Legati.

Colpi di coda - Nulla di fatto al Menti tra Vicenza e Avellino, rivali che impattano 0-0 e prolungano a 5 i turni senza gioie. Balzo dell’Ascoli targato Petagna, ancora decisivo come a Brescia, che vince il braccio di ferro con Ganz nello scontro salvezza: Como al tappeto dopo un’imbattibilità lunga 7 partite eppure sempre vincolato all'ultimo posto. Festeggia soprattutto Crespo, difeso dai suoi giocatori in settimana, che esorcizza l'esonero vincendo contro un Brescia in parabola discendente. Decide Luppi nello squillo del Modena al Braglia, impianto dove gli emiliani hanno incamerato 27 punti sui 29 totali. Più che un fattore nella corsa alla salvezza.
Il Lega B Challenge di #SkySporTech con Valentina Mariani ha fatto tappa in casa FC Bari 1908: come se la saranno cavata...Pubblicato da Sky Sport su Venerdì 19 febbraio 2016

Tutti i siti Sky