Caricamento in corso...
27 febbraio 2016

La Roma non si ferma ad Empoli: tre gol e terzo posto

print-icon
emp

I giallorossi centrano il sesto successo di fila sorpassando momentaneamente la Fiorentina, che lunedì sera ospita il Napoli al Franchi. Decisive le reti di El Shaarawy (doppietta) e Pjanic. La squadra di Giampaolo non vince da otto partite

EMPOLI-ROMA 1-3
5' e 74' El Shaarawy (R), 22' aut. Zukanovic (R), 27' Pjanic (R)

Tabellino e Pagelle

La 27.a giornata di campionato si apre con l'anticipo tra Empoli e Roma, sfida che riporta alla mente di Spalletti grandi ricordi: l'attuale allenatore giallorosso ha vissuto un’esperienza con i toscani sia in campo, da giocatore, che in panchina, la sua prima tra i professionisti, raggiungendo e mantenendo la Serie A.
L'Empoli di Giampaolo, reduce da sette partite senza vittoria, ospita la Roma al Castellani senza il proprio giocatore più talentuoso, Riccardo Saponara, squalificato e assente proprio come nella gara di andata.

I problemi di formazione dei giallorossi arrivano invece da un'influenza intestinale che si è diffusa in spogliatoio ed ha colpito Manolas, Florenzi e parzialmente anche Dzeko. Spalletti schiera dunque Zukanovic al fianco di Rudiger e sceglie un tridente privo di "pivot" composto da Perotti, Salah e Stephan El Shaarawy.
Ed è proprio il Faraone di Savona a confermare la statistica che vede la Roma come la squadra che segna di più nel primo quarto d'ora di gara: una sua invenzione al 5' del primo tempo sblocca infatti il risultato apparecchiando la sesta vittoria consecutiva dei giallorossi. 
I padroni di casa non ci stanno e approfittando di un pasticcio difensivo tra Szczesny e Zukanovic trovano il gol del pareggio. Il portiere polacco respinge un cross sul volto del difensore bosniaco a cui va attribuita l'autorete.
La reazione della Roma è da grande squadra: senza frenesia, in occasione della prima punizione a favore, Pjanic festeggia la 150.a presenza in A con il suo nono centro stagionale. Il suo tiro respinto dalla barriera gli permette di ribattere a rete: Skorupski non può farci niente, Roma ancora avanti.
Nel finale del primo tempo si ferma Nainggolan: sul momento si ha l'impressione di un guaio muscolare e il belga viene sostituito da Iago Falque, ma il problema si rivelerà essere soltanto un affaticamento.
Nella ripresa Giampaolo prova a riacciuffare il pari con due cambi: Buchel per Krunic e Livaja per Croce. A 15' dalla fine si gioca anche la carta Mchelidze, che prende il posto di Maccarone, mentre Spalletti fa rifiatare Maicon inserendo Manolas. Un minuto dopo, una conclusione di Salah non trattenuta da Skorupski permette ad El Shaarawy di chiudere la partita: quarto gol per il Faraone nella nuova esperienza giallorossa. La rete del 3-1 fissa il risultato e condanna l'Empoli all'ottava partita consecutiva senza vittoria (quattro punti nel parziale). 

Continua quindi il periodo d'oro della Roma, che nelle ultime sei partite di campionato ha segnato sempre almeno due gol (18 reti nel parziale) ottenendo sempre la vittoria. Un successo che avvicina Spalletti all'obiettivo Champions. 
La Roma infatti allunga sull'Inter (attesa allo Juventus Stadium nel posticipo domenicale) e fino a lunedì sera occuperà la terza posizione a quota 53 punti, a +1 dalla Fiorentina e a quattro lunghezze dal Napoli (57 p), che si incontreranno al Franchi nel Monday Night.





 

Tutti i siti Sky