Caricamento in corso...
27 febbraio 2016

Spalletti, linguaccia ai gufi? Così dice il web

print-icon
spa

Curioso gesto dell'allenatore della Roma al 42' della sfida del Castellani contro l'Empoli. Dopo un giallo a Perotti e una chiacchierata a distanza con l'arbitro Gervasoni, si volta e mostra la lingua. A fine partita "accompagna" Totti sotto il settore dei tifosi giallorossi

Con chi ce l'abbia è difficile dirlo. Ma la linguaccia di Luciano Spalletti durante Empoli-Roma sembra essere comunque un gesto piuttosto ironico, di sicuro istintivo. Comunque né offensivo né provocatorio. E' successo al 42' della partita del Castellani, quando i giallorossi si erano già portati sul 2-1. Dopo un giallo a Perotti e una chiacchierata a distanza con l'arbitro Gervasoni, Spalletti si volta e mostra la lingua. Sui social network l'immagine dell'allenatore toscano ha subito alimentato diversi commenti. Per alcuni si tratta di una linguaccia "anti gufi", per altri è uno Spalletti in versione "petalosa", tanto per stare sulla stretta attualità.

A fine partita con Totti - Il curioso pomeriggio di Spalletti non finisce qui. A fine partita l'allenatore sembra quasi spingere Totti ad andare sotto il settore occupato dai tifosi romanisti, sussurrando qualcosa al numero 10 della Roma. Il rapporto tra i due sembra essersi rovinato dopo le richieste del capitano di voler giocare di più.

Empoli-Roma, Spalletti e Totti a fine partita

Tutti i siti Sky