Caricamento in corso...
04 marzo 2016

Salah show, Roma formato Champions: 4-1 alla Fiorentina

print-icon
esu

La gioia dei giallorossi: il terzo posto ora è più solido (Getty)

Settima vittoria consecutiva per i giallorossi contro la principale avversaria per il terzo posto. Una doppietta dell'egiziano e i gol di El Shaarawy e Perotti lanciano la squadra di Spalletti a +3 sui viola. Un quarto d'ora per Francesco Totti, acclamato da tutto l'Olimpico, che sfiora il gol su punizione nel finale

ROMA-FIORENTINA 4-1

22' El Shaarawy (R), 25' e 58' Salah (R), 38' Perotti (R), 47' rig. Ilicic (F)

 

Quattro gol alla principale avversaria per il terzo posto, tanto spettacolo, l’amore dei tifosi e il vero Salah ritrovato. La Roma di Spalletti ottiene la settima vittoria consecutiva nella sfida più importante: contro la Fiorentina di Paulo Sousa ora a -3 da quella posizione che significa qualificazione ai preliminari di Champions League. Spinta da un pubblico che ha ritrovato il calore dei bei tempi, la squadra di Spalletti sale a 56 punti in classifica: e se i viola sono più lontani, anche l’altra avversaria, l’Inter, dovrà faticare tantissimo per rientrare: la squadra di Mancini, con una partita in meno è a -8. Davanti il Napoli, che sarà impegnato contro il Chievo al San Paolo, è distante solo 2 lunghezze. Per i viola, oltre al risultato, ci sono altre due brutte notizie: gli infortuni a Borja Valero e Vecino in tre minuti nella prima parte di gara, da valutare. Il calendario (la Fiorentina ha giocato il posticipo della 27.a giornata lunedì, e l'anticipo della 28.a venerdì) non sembra aver aiutato i ragazzi di Paulo Sousa.


Roma spettacolo - Spalletti si affida a un centrocampo a tre formato da Keita, Pjanic e Nainggolan. Davanti ci sono i tre velocisti: Perotti falso nueve, a supporto l’ex Salah ed El Shaarawy. Paulo Sousa lascia in panchina Tello e Badelj: a centrocampo c’è Tino Costa ad affiancare Borja Valero e Vecino. La Fiorentina parte bene, il primo squillo è di Ilicic: il suo sinistro dal vertice dell’area al 13’ finisce alto di poco. Poi cresce Salah: al 16’ approfitta di un errore di Marcos Alonso, ma Roncaglia lo ferma. Al 22’ la Roma passa in vantaggio, l’egiziano vola sulla fascia destra e mette in mezzo: El Shaarawy si fionda sul pallone e mette alle spalle di Tatarusanu. Tre minuti dopo, i giallorossi raddoppiano. Tiro da fuori area di Salah, deviazione di un difensore e palla in rete. L’1-2 spezza le gambe alla Fiorentina e la Roma può dilagare: al 27’ palo di Perotti. Al 38’ arriva il tris: cross dalla sinistra di El Shaarawy e Perotti a tu per tu con Tatarusanu, non sbaglia. Nel finale di gara c’è tempo per un’ingenuità di Digne che atterra Tello: per l’arbitro è rigore. Ilicic lo trasforma prima dell’intervallo e fa sperare i tifosi viola in un’ottima ripresa.


Ancora Salah, poi entra Totti - La Fiorentina prova a scuotersi, ma al 58’ ancora Salah si invola sul filo del fuorigioco e firma il poker. La Roma controlla, la partita si chiude virtualmente qui. Quando ci prova sull’asse di destra (Florenzi-Salah), però, la squadra di Spalletti dà l’impressione ancora di poter far male agli avversari. Al 76’, acclamato da tutto lo Stadio, entra il capitano Francesco Totti. Nel finale Dzeko rileva Salah. I tifosi applaudono, la Roma è tornata: i 21 punti consecutivi l’hanno riportata nelle zone che contano della classifica.

Tutti i siti Sky