Caricamento in corso...
03 gennaio 2009

Bancarelle, al via le grandi manovre di gennaio

print-icon
mil

Enrico Preziosi è categorico: "Milito non si vende". Perciò l'Inter sta già guardando altrove...

CALCIOMERCATO. Ci siamo: accantonato il genoano Milito, ora la grande idea dell'Inter è Jo del Manchester City. Il Milan guarda invece a Liverpool, Juventus su Da Costa (Fiorentina), la Roma vuole Podolski (Bayern). Tutte le trattative delle grandi

Sfumato il sogno Milito,dichiarato incedibile da Preziosi, ed accantonato Owen, l'idea nuova per l'attacco dell'Inter potrebbe essere Jo. Il brasiliano del Manchester City conquistò Moratti segnando tre gol in due partite proprio all'Inter in Champions League. Ma in estate gli inglesi lo hanno poi acquistato dal Cska Mosca per 18 milioni di euro, una cifra importante, che è anche l'ostacolo maggiore per il suo trasferimento in nerazzurro. Jo al momento in Inghilterra vede più la panchina che il campo, ha fisico, talento e compirà 22 anni a marzo. Insomma, potrebbe essere un ottimo investimento per il futuro.

Nelle ultime ore hanno ripreso quota anche le voci su Drogba, sempre più in rotta con il Chelsea. Come pure ha qualche difficoltà con il Liverpool per il prolungamento del contratto Daniel Agger, che il Milan tiene sempre d'occhio. Anche se Galliani ha indicato in un esterno sinistro la priorità rossonera.
Ed allora sempre a Liverpool c'è Dossena, che gioca pochino e che in Italia ha lasciato ottimi ricordi.
Al suo nome ed a quello, sempre caldo, di Pasqual, nelle ultime ore si è aggiunto quello di Juan Maldonado, ventiseienne esterno sinistro del Flamengo, brasiliano ma con passaporto spagnolo, dunque comunitario. Al suo arrivo, come sempre quando si parla di Brasile, sta lavorando Leonardo.

Un difensore giovane ma già esperto è anche quello che cerca la Juventus. L'identikit di Da Costa, in uscita dalla Fiorentina. Dove invece potrebbe arrivare Zapata. Già a gennaio o più probabilmente a luglio, con Pazzini, cercato anche da Genoa e Sampdoria, che potrebbe invece finire ad Udine.

Potrebbe essere invece Lucas Podolski l'attaccante giusto per la Roma. Il tedesco, protagonista di un grande Europeo, continua a non trovare spazio nel Bayern, chiuso da Toni e Klose ed ha espresso chiaramente il desiderio di cambiare squadra. La Roma, che avrebbe già preso contatti con il suo agente, sarebbe la sua destinazione preferita. E non a caso il Bayern proprio oggi ha ufficializzato l'ingaggio di Ivica Olic dell'Amburgo, a cui era interessata anche la Juventus. L'attaccante croato si è accordato con il Bayern per tre anni, ma arriverà a Monaco soltanto a Luglio.

Tornato in Italia dopo le vacanze il direttore generale della sampdoria Marotta si è messo subito al lavoro per rinforzare l'attacco della Sampdoria. Sempre due i nomi sul suo taccuino: Giampaolo Pazzini della Fiorentina, su di lui ci sono però anche Genoa ed Udinese, e Sergio Pellissier del Chievo. Intanto chiuderà per il difensore Raggi del Palermo, che sarà a Genova già la prossima settimana.

Non sembra invece intenzionato a lasciare il Genoa Ruben Olivera e così si complica anche l'arrivo di Greco in rossoblu. Qualche arrivo in rossoblu, però quello del Bologna, se lo augura anche Mihajlovic, che continua la sua corte agli attaccanti di scorta dell'Inter. Dopo le lusinghe a Balotelli, stavolta l'allenatore serbo ha puntato su Adriano, che accoglierebbe volentieri nella sua squadra.

Volentieri se ne andrebbe dal Siviglia anche Kanoute, che ha dichiarato apertamente di voler giocare l'anno prossimo nel Real o nel Barcellona. Dove Abramovich sembra voler andare a pescare un bambino di undici anni che gioca in porta. Il russo per ora gli regalarebbe un bel soggiorno a Londra ed in futuro un bel contratto. Insomma per lui il 2009 si è aperto con l'arrivo di una Befana decisamente particolare.

Tutti i siti Sky