Caricamento in corso...
05 gennaio 2009

Adriano, il Flamengo insiste. Oriali: "Resta all'Inter"

print-icon
adr

Il Flamengo insiste per avere Adriano. La rottura con l'Inter appare sempre più vicina

CALCIOMERCATO. La rottura tra l'attaccante e i nerazzurri sembra vicina. Il club brasiliano insiste per averlo, ma il consulente di mercato frena: "Lo teniamo, anche se dipende da lui. Milito? Non arriverà". IL VIDEO E TUTTE LE TRATTATIVE

INTERVIENI NEI FORUM

Il calciomercato riapre i battenti. La sessione invernale della campagna acquisti/cessioni comincerà mercoledì e si concludera' alle 19 del 2 febbraio. Per gli svincolati, invece, il mercato chiuderà il 31 marzo. Dall'1 gennaio, inoltre, i giocatori con contratto in scadenza a giugno potranno già firmare un preaccordo con altre squadre.

All'Inter continua a tenere banco la questione Adriano. Il giocatore ha effettuato la prima doppia seduta del 2009 dopo le polemiche e i contrasti con il club per l'allenamento non effettuato la scorsa settimana. La rottura tra le parti appare evidente, nonostante il tecnico Mourinho abbia tentato di fare il pompiere e stemperare gli animi. Rispunta il Flamnego: il club brasiliano vuole Adriano e questa volta, considerando gli sviluppi della vicenda, l'accordo sembra possibile. Frena Lele Oriali, consulente di mercato nerazzurro: "Adriano resta, Milito non arriverà", ha detto ai microfoni di Sky Sport 24. Oriali aggiunge: "La convinzione da parte di tutti è quella di tenere Adriano, dipende solo da lui, lui sa cosa deve fare, come si deve comportare l'idea è quella di trattenerlo, e se riesce a tornare a fare quello che faceva i primi anni non sarebbe male, darebbe un contributo alla nostra causa visto che abbiamo obiettivi importanti". Esclusi altri movimenti perche' "l'intenzione della società e del tecnico è continuare col gruppo che abbiamo, di cui siamo molto contenti. Quindi, se la fortuna ci assiste in relazione agli infortuni, l'idea e' quella di confermare tutti". Niente Milito, dunque, per l'Inter. "E' un grandissimo giocatore, abbiamo trattato col presidente Preziosi a cui avevamo fatto i complimenti per l'acquisto di Milito due o tre anni fa, prima che andasse al Saragozza -rivela Oriali- è un giocatore molto importante che sta facendo benissimo, ma siamo contenti di quello che abbiamo e non interverremo sul mercato di gennaio".

E' sempre di 3 milioni la richiesta della Reggina per la cessione di Corradi. Alla società di Foti non  interessano contropartite tecniche, tramonta così la pista Bernacci che poteva rientrare nella trattativa con il Bologna. Nelle prossime ore Corradi e la Reggina torneranno a parlare. Foti dopo l'arrivo di  Krajcik segue sempre per la difesa Contreras del Paok. Nell'operazione non sarà inserito Tognozzi che è  stato richiesto da Frosinone, Pisa, Parma e soprattutto Bari. In attacco la prima scelta è Bonazzoli:  Sampdoria e giocatore sono d'accordo sul prestito fino a giugno, dipende però proprio da Corradi. In  porta se va via Campagnolo oltre a Mirante e Handanovic spunta Storari.

A Bergamo qualcosa si muove. Anche se il direttore sportivo Osti ha ribadito che l'Atalanta non si muoverà sul mecato continuano i conttati con il Vicenza per Sgrigna. L'ultimo sondaggio è stato fatto a Natale; l'arrivo del  centrocampista che il Vicenza valuta circa 2 milioni dipende però dalla partenza di Cerci. Nella  trattatia potrebbe poi rientrare anche Defendi. Su Sgrigna da registrare anche l'interesse del Parma.


Tutti i siti Sky