Caricamento in corso...
16 gennaio 2009

Kakà-City, tifosi contro. Pato: io resterei. LA VIDEOSTORIA

print-icon
pat

Pato sulle voci che vorrebbero Kakà vicino al Manchester City: "Io resterei al Milan"

Il giovane brasiliano dispensa consigli al compagno di squadra, che sembra sempre più vicino a un clamoroso trasferimento: da Manchester offerti 120 milioni. Supporters in agitazione: "Giù le mani da Kakà", recita una scritta davanti alla sede rossonera

SCRIVI NEL FORUM E PARTECIPA ANCHE TU
ALLA TRASMISSIONE "SPECIALE CALCIOMERCATO"


Ormai è diventato un punto di riferimento della formazione di Carlo Ancelotti: il milanista Pato, autore di una doppietta nell'ultimo turno di campionato contro la Roma, dispensa ora anche consigli al connazionale e compagno di reparto in rossonero, Kakà. "Se fossi in lui non avrei dubbi: resterei al Milan - ha dichiarato alla Gazzetta dello Sport, commentando le voci di un trasferimento del giocatore al Manchester City - Dovrà decidere con il cuore e con la testa, pensarci bene e ragionare.
Io mi auguro che giochi ancora con me". Lo stesso Kakà, nel giorno delle premiazioni del Fifa World Player, lo aveva incoronato come campionissimo del futuro: "Ho sentito quello che ha detto - la replica di Pato - E' una bella responsabilità e non mi spaventa. Il mio obiettivo è chiaro: voglio diventare il numero 1 al mondo. Il mio sogno è quello di fare tutto quello che Ronaldo ha fatto per le squadre di club in cui ha giocato e per la Selecao".

"Giù le mani da Kaka'". E' la scritta trovata stamane sul marciapiede davanti alla sede del Milan, in via Turati a Milano. I tifosi preparano la contestazione per la trattativa per l'eventuale passaggio della stella brasiliana al Manchester City. Nessun commento anche questa mattina da parte di Adriano Galliani che ha lasciato la sede rossonera attorno alle 11 senza rilasciare dichiarazioni.



Tutti i siti Sky