Caricamento in corso...
22 gennaio 2009

Juve, mercato socchiuso: cercasi Diego e un vice-Nedved

print-icon
ran

Ranieri con il fido Del Piero, la Juve non si tira in disparte apriori sul mercato

La Juventus sta bene così, dice Ranieri. Però Lo spiraglio c'è perché si provi a convincere il fantasista del Werder Brema. Sugli obiettivi: "Per andare alla finale di Champions a Roma pagherei di tasca mia... Ma dobbiamo affrontare squadre fortissime"

SCRIVI NEL FORUM E PARTECIPA ANCHE TU ALLA TRASMISSIONE "SPECIALE CALCIOMERCATO"

Mercato socchiuso. La Juventus sta bene così, dice Ranieri. Però, Diego... Lo spiraglio c'è, perché è vero che gli infortunati di ritorno saranno i veri "nuovi acquisti", però le voci è difficile spegnerle, soprattutto se il tecnico bianconero parla così del fantasista del Werder Brema: "Lo stiamo tenendo d'occhio, perché è fortissimo- dice a Juventus Channel- Ma bisogna fare tutte le valutazioni del caso. E' chiaro che mi piace, ma dobbiamo pensare anche all'equilibrio della squadra".

Non si sbilancia, perché poi scatta l'effetto City: le cifre impazziscono. "I miei giocatori non hanno prezzo, quando c'è un cambio bisogna ricominciare daccapo, io non li venderei mai, ma bisogna fare i conti con tutti. Se vendendo un giocatore si rimette in sesto un bilancio, e si possono comprare altri giocatori... Uno capisce. Ma Ancelotti non sarebbe stato contento di perdere Kakà".

Insomma la morale è che "non abbiamo bisogno di nuovi innesti. Nemmeno in difesa, che sta facendo molto bene. Sono contento di come la squadra agisce in fase difensiva". In attacco tornerà Trezeguet, ipotesi tridente? "Credo che il tridente sia stata un'eccezione l'anno scorso, potrà esserlo anche quest'anno. Ma la regola è il 4-4-2, la squadra si ritrova a meraviglia. Con il tridente dovremmo cambiare alcune cose". Dovesse arrivare Diego, Giovinco... "Gli devo dare più spazio, lo so". Nedved smette? "Pavel può dare tanto, tantissimo. Credo che voglia restare un altro anno. E' ancora un punto di riferimento e un esempio. Non significa che non cercheremo un vice-Nedved, però...".

Ranieri non gioca sugli obiettivi: "Per andare alla finale di Champions a Roma pagherei di tasca mia... Ma prima dobbiamo affrontare squadre fortissime. Il Chelsea l'anno scorso ha perso solo per un calcio di rigore. Ma sono tutte grosse squadre, e lo è anche la Juve. Speriamo di arrivare alla doppia partita nel nostro miglior momento. La Champions ti prende molte energie nervose, le toglie al campionato".

Tutti i siti Sky