Caricamento in corso...
25 gennaio 2009

Lula: bravo Kakà per il no al City. Dinho? Mi ha deluso

print-icon
ron

Luiz Inacio Lula da Silva abbraccia il Milan brasiliano

"Ha dato un esempio importante. Ha dimostrato di avere orgoglio perché il Milan è una squadra conosciuta in tutto il mondo". Tifoso del Corinthians, il presidente del Brasile è contento per l'acquisto di Ronaldo da parte della squadra di San Paolo

Il presidente del Brasile, Luiz Inacio Lula da Silva, si è complimentato con Kakà per la scelta di proseguire la carriera nel Milan, rifiutando l'offerta milionaria fatta dal Manchester City.

"Kakà ha dato un esempio importante. Ha dimostrato di avere orgoglio perché il Milan è una squadra conosciuta in tutto il mondo, mentre il Manchester City sta lottando per non finire in serie B", ha detto Lula all'emittente tv Espn. Il presidente ha invece criticato Ronaldinho per la sua partecipazione nella nazionale olimpica brasiliana a Pechino 2008: "Doveva essere il leader della squadra, invece è stato  il primo a lasciarsi andare", ha detto, sottolineando che oggi nel calcio "mancano i leader".

Tifoso del Corinthians, Lula si è d'altra parte dichiarato contento per l'acquisto di Ronaldo da parte della squadra di San Paolo, precisando però che il Fenomeno dovrà affrontare una pressione enorme: "Ronaldo sta attraversando un momento eccezionale, ma se dopo la terza partita le cose non andranno per il verso giusto, i tifosi lo criticheranno come fanno con qualsiasi giocatore".

Tutti i siti Sky