Caricamento in corso...
26 gennaio 2009

Beckham, il Milan ora ci crede: "Se lui vuole restare..."

print-icon
bec

Per la stampa inglese Beckham sarà del Milan almeno fino al termine della stagione

Parla Leandro Cantamessa, il legale della società rossonera: "Dopo marzo tutto può accadere, lui dovrà però parlare con i Galaxy e dire che qui si è trovato bene e solo allora dovremmo cominciare una nuova negoziazione non più basata sul prestito"

INTERVIENI NEL FORUM

David Beckham che resta al Milan. Cominciano ad aprirsi i primi spiragli per questa operazione. "Dopo marzo tutto può accadere- ha detto il legale della società rossonera, Leandro Cantamessa, a Sky - Beckham dovrà prima parlare con i Los Angeles Galaxy e dirgli che qui si è trovato bene e solo allora dovremmo cominciare una nuova negoziazione non più basata sul prestito". Il prestito del giocatore termina l'8 marzo, quando il mercato italiano sarà chiuso.

Quindi due settimane per decidere il suo futuro: dopo il gol al Bologna anche la stampa britannica è convinta  che David Beckham possa restare al Milan fino al termine della  stagione. Ufficialmente il centrocampista inglese è in prestito  per tre mesi, e da marzo tornerà ad indossare la maglia dei Los  Angeles Galaxy. Ma le sue prime tre settimane in Serie A -  scrive oggi il Times - sono state cosi' positive da convincere il giocatore a restare in Italia.

E anche il club statunitense potrebbe prendere in  considerazione un'eventuale offerta rossonera dal momento che in  ottobre Beckham sarebbe nelle condizioni di lasciare i Galaxy a  parametro zero. "Non posso dire cosa accadra' - ha dichiarato  Becks, 33 anni, nelle dichiarazioni fatte ieri a Bologna e  riprese con ampia eco da tutta la stampa britannica -. Vedremo.  In questo momento sto molto bene, gioco in uno dei club piu'  importanti al mondo, ed e' una grande sensazione aver segnato il  mio primo gol. Conservero' questa maglietta".

Un insormontabile ostacolo al trasferimento di Beckham a Milano - sottolinea l'autorevole quotidiano - potrebbe pero'  essere la famiglia, soprattutto la moglie Victoria ha sempre  spinto per un trasferimento negli States. Possibilista sul  futuro in rossonero di Beckham anche Carlo Ancelotti: "Se ha  detto 'Vedremo' significa che ci sta pensando. Noi abbiamo le  mani legate e non possiamo far nulla per cambiare le cose, lui  si"'. Nel frattempo e' annuncata la presenza anche di Fabio  Capello mercoledi' prossimo a San Siro per la sfida tra Milan e  Genoa. Osservato speciale, proprio Beckham, che spera di essere  convocato per l'amichevole dell'11 febbraio in Spagna,  eguagliando cosi' il record di 108 presenze di Bobby Moore con  la maglia dei Tre Leoni.

Tutti i siti Sky