Caricamento in corso...
29 maggio 2009

Napoli, ecco Quagliarella e Cigarini. Ma Lavezzi è un caso

print-icon
lav

Il Napoli prende Quagliarella e Cigarini, ma rischia di perdere Lavezzi

Trattative quasi chiuse per l'attaccante dell'Udinese e il centrocampista del Parma (comproprietà con l'Atalanta). Doppia operazione da 27 milioni. E il procuratore del Pocho a SKY: "Situazione difficile, resta al 50%. Rapporto quasi rotto"

COMMENTA NEL FORUM DEL CALCIOMERCATO

Il Napoli a un passo dal doppio colpo di mercato. Il presidente Aurelio De Laurentiis ha già chiuso per Luca Cigarini (classe 1986) il centrocampista del Parma, in comproprietà con l'Atalanta. Al club nerazzurro vanno 11 milioni di euro. Accordo quasi raggiunto, invece, per Fabio Quagliarella (classe 1983). L'attaccante dell'Udinese e della Nazionale gradisce Napoli come destinazione. Per i friulani pronti 16 milioni e la metà del cartellino di Domizzi.

Le brutte notizie per i tifosi azzurri riguardano Ezequiel Lavezzi. L'argentino è sempre più lontano dal
Napoli. A dirlo chiaramente è l'agente dell'attaccante, Alejandro Mazzoni. "Lavezzi è in ogni momento più lontano dal napoli, non possiamo garantire che tornerà a Napoli dopo il ritiro con l'Argentina", ha detto Mazzoni a Sky Sport 24. Mazzoni ha parlato di un "rapporto quasi rotto" per la mancata volontà del presidente Aurelio De Laurentiis di rinnovare il contratto al 'Pocho', con conseguente adeguamento dell'ingaggio.

"Ora siamo 50-50: un 50 è la situazione brutta che si è creata, l'altro è l'affetto della gente di Napoli. Purtroppo non riesco a parlare con De Laurentiis, il direttore sportivo mi dice che non risponde al telefono. Dobbiamo sederci a un tavolo e vedere che si fa - ha spiegato Mazzoni - lui sente che la società non gli vuole bene ma non può stargli bene questa situazione. E' una situazione difficile".

Una situazione che terrà inevitabilmente in ansia i tifosi del Napoli. "La prima volta che abbiamo parlato di un possibile rinnovo è stato sette mesi fa nell'ufficio del direttore Marino, anche il calciatore era presente. Il direttore disse che aveva bisogno di un po' di tempo, ma che era d'accordo sul fatto del rinnovo. Su Lavezzi c'era un club inglese - ha proseguito il procuratore - ma lui ha chiesto di non ricevere nessuna offerta, perché doveva rimanere a Napoli. A oggi non si è fatto niente, oggi è molto difficile tutto. Posso dire che il rapporto è quasi rotto".

Tutti i siti Sky