Caricamento in corso...
03 giugno 2009

Kakà-Real, tifosi in rivolta. E il Chelsea si tira indietro

print-icon
kak

Kakà verso il Real Madrid. Nuova protesta dei tifosi del Milan

Circa 30 persone hanno raggiunto la sede del Milan: come a gennaio, cori e striscioni per convincere il club a non cedere il giocatore. Intanto i Blues affermano di non aver mai offerto 85 mln per il brasiliano e sembrano uscire dalla trattativa

COMMENTA NEL FORUM DEL MILAN

IL COMMENTO DI SKY.it SCRITTO A GENNAIO...

IL COMMENTO DI SKY.it SCRITTO DOPO IL "RIMANGO..."


Una trentina di tifosi del Milan si  sono radunati sotto la sede del club in via Turati per  protestare contro la sempre più probabile cessione di Kakà al Real Madrid. Si ripete un po' la stessa scena vista a gennaio, nei giorni  in cui il brasiliano sembrava vicino al trasferimento al  Manchester City. Oggi come allora, i cori dei tifosi sono contro l'ad rossonero Adriano Galliani, presente in sede, invitato  ironicamente a vendere il figlio. Protesta non durata molto, dato che i tifosi sembrano aver già lasciato via Turati. La protesta già da ieri dilaga su internet, tanto che la casella di posta elettronica del Milan è stata inondata di mail  di contestazione. Ora i tifosi sono scesi in strada, sotto gli occhi degli agenti della Digos e una ventina di poliziotti che sorvegliano la situazione tenendosi a distanza. Intanto Florentino Perez non vuole perdere tempo e avrebbe mandato in Brasile un emissario per fare firmare il contratto a Kaka', ora in ritiro con la nazionale verdeoro.

Il Chelsea nel frattemponon si arrende e sembrava essere pronto a spendere 85 milioni di euro per strappare Kakà al Real Madrid. Il quotidiano 'The Times' riporta le cifre della proposta che il club londinese ha avanzato per il fuoriclasse brasiliano del Milan. Il Chelsea arriverebbe a pagare al giocatore quasi 12 milioni di euro di ingaggio. L'estremo tentativo della società londinese sarebbe legato al mancato accordo tra il Real Madrid e Bosco Leite. Il padre e procuratore del giocatore non sarebbe soddisfatto della somma  propostagli dal club spagnolo come commissione. Le speranze del Chelsea, in realtà, appaiono minime. In Spagna l'affare per il passaggio di Kakà al Real viene considerato già concluso. Ma in seguito è arrivata la smentita dei Blues: "Non abbiamo mai fatto un'offerta al Milan per Kakà e pertanto non esiste nemmeno un'offerta di tale straordinario livello". Il Chelsea smentisce con una nota sul sito ufficiale le voci relative a una maxi-offerta che sarebbe stata presentata dal club di Roman Abramovich al Milan per il giocatore brasiliano. "Non essendo stata presentata nessuna offerta non abbiamo nemmeno discusso dello stipendio con il giocatore", prosegue la nota del Chelsea. "Qualsiasi notizia che dica il contrario e' totalmente falsa", conclude il Chelsea.

Tutti i siti Sky