Caricamento in corso...
08 giugno 2009

Ecceziunale Diego: "Se va via Kakà, io mi abbono al Chelsea"

print-icon
aba

Tuoni e fulmini da Diego Abatantuono, milanista appassionato

Milanista sopra ogni altra cosa: Abatantuono, comico popolarissimo e tifoso accanito, parla della sua passione. Il Milan, ovvio. Che però sta cambiando anima: "Se va via anche Pato, allora divento interista". GUARDA IL VIDEO: DIEGO, IL RAS DELLA FOSSA

COMMENTA NEL FORUM DEL MILAN

"Presumevo che Kakà sarebba andato via fin da gennaio, ma non ho mai creduto che avrebbe accettato di giocare nel manchester City, il Lecce d'Inghilterra". Parla così, in un gustoso faccia a faccia sull'Unità, Diego abatantuono, professione attore milanista, 54 anni, comico ma molto di più.

Tema: quello che gli sta più a cuore in queste ore. Kakà, la cessione al Real, l'addio di Carletto Ancelotti, il presente e il futuro rossonero. "Berlusconi è stato un grande presidente. Dopo l'avventuroso Giussy Farina, con lui abbiamo vinto ovunque. però la vendita di Kakà e la rinuncia ad Ancelotti creano un problema. Non è detto che il prodotto ne guadagni. Le belle scenografie costano, come tante altre cose. Ma, anche nel calcio, sono funzionali".



Poi, la mazzata: "Se va via Kakà, non tifo più per il Milan. Se vendono Pato, passo all'Inter. Se parte Pirlo, migro a Londra e mi abbono al Chelsea, dove i prezzi non sono folli, si gioca di sera, fa fresco". Alternative? "Invito gli amici, accendo la playstation, ingrasso e per ripicca scelgo il Barcellona".

Tutti i siti Sky