Caricamento in corso...
13 giugno 2009

Laporta attacca Florentino: Real Madrid modello prepotente

print-icon
cri

Cristiano Ronaldo e Kakà: prima di Florentino Perez li aveva uniti soltanto la FIFA, per assegnare loro prestigiosi premi

Il presidente del Barcellona si è espresso sul calciomercato sconvolto dall'avvento di Florentino Perez: "Il nostro modello è basato sul lavoro, sul talento e sulla programmazione, quello del Real è prepotente e imperialista"

COMMENTA NEL FORUM DEL CALCIOMERCATO

Appena tornato dal viaggio negli Stati Uniti, il presidente Joan Laporta si è detto pronto a lanciare con il suo Barcellona la sfida al modello "prepotente ed imperialista" del Real Madrid, che con Florentino Perez tornato al comando ha già speso in questo mercato 159 milioni di euro per vestire di merengue il fantasista brasiliano Kakà e l'attaccante portoghese Cristiano Ronaldo, acquistati dal Milan e dal Manchester United.

"Io sono soddisfatto di promuovere un modello d'impresa molto serio e che ha dimostrato che con il duro lavoro, con le capacità ed il talento può portare ugualmente al successo rispetto ad un modello che imperialista che profuma di prepotenza e che ha le sue basi esclusivamente sul mercato", ha detto Laporta presenziando ad una partita di vecchie glorie nella cittadina di Sitges.

Forte del "triplete" realizzato in Liga, Champions League e Coppa del Re, Laporta ha specificato che il suo Barcellona non rincorrerà mai il Real Madrid: "Modificheremo qualcosa, ma sempre applicando il buon senso". Il club azulgrana quindi secondo Laporta non abbandonerà mai un modello di "crescita sostenibile" e che impedirebbe così "di prendere quei rischi che invece stanno prendendo altri".

Tutti i siti Sky