Caricamento in corso...
14 giugno 2009

Ferguson: ''Era inevitabile vendere Cristiano Ronaldo''

print-icon
ron

Una stretta di mano tra Cristiano Ronaldo e Sir Alex Ferguson

Il tecnico scozzese dei Red Devils ha spiegato in un'intervista al Mail On Sunday i motivi per cui l'offerta da 80 milioni di sterline non poteva essere declinata. Ma il club è pronto a investirli sul mercato: piacciono Vucinic e Fernando Torres

COMMENTA NEL FORUM DEL CALCIOMERCATO

"Era inevitabile che il Manchester United cedesse Cristiano Ronaldo". A dirlo, in un'intervista pubblicata oggi dal 'Mail on Sunday', è l'uomo che ha deciso di accettare l'offerta di 80 milioni di sterline, ovvero il manager dei campioni d'Inghilterra Sir Alex Ferguson.

"Lui se ne voleva andare - ha spiegato Ferguson: semplicemente, è andata così. Sapevamo che prima o pi sarebbe successo, e siamo stati bravi a tenerlo così a lungo con noi".
A questo punto, ha fatto capire il tecnico dei 'Red devils', la cosa migliore da fare era accettare la mega-offerta del presidente madridista Florentino Perez, che permetterà al club inglese di muoversi bene sul mercato, anche perché la famiglia Glazer, magnati americani proprietari del club, ha fatto sapere di voler continuare ad investire: "Saremmo folli se non lo facessimo", hanno fatto sapere tramite un portavoce.

Così lo United, al quale piace anche il romanista Mirko Vucinic, avrebbe già individuato il sostituto di Cristiano Ronaldo: Fernando Torres. Lo scrive l'altro quotidiano inglese Sunday Express, secondo cui Alex Ferguson sta facendo di tutto per farlo arrivare da Liverpool, squadra nella quale in due anni lo spagnolo ha segnato 38 gol.

Tutti i siti Sky