Caricamento in corso...
18 giugno 2009

Milan, il Porto chiede troppo: salta l'affare Cissokho

print-icon
cis

L'avventura al Milan di Ali Cissokho è finita ancor prima di iniziare

Lo ha annunciato lo stesso Adriano Galliani: ''La richiesta per il prestito è troppo elevata''. I problemi erano sorti dopo che le visite mediche avevano evidenziato un problema odontoiatrico con ripercussioni sulla postura. Il Porto conferma

COMMENTA NEL FORUM DI CALCIOMERCATO

Salta l'affare Cissokho. Ad annunciarlo è l'amministratore delegato del Milan, Adriano Galliani: "Purtroppo la richiesta del Porto per il prestito è troppo elevata. Il trasferimento di Aly Cissokho è saltato". Queste le parole riportate da gazzetta.it. In seguito alle visite mediche di ieri, che avevano riscontrato un problema odontoiatrico con ripercussioni sulla postura e possibili conseguenze di natura ossea e muscolare, la società di via Turati ha chiesto al Porto il prestito del giocatore (per il quale era stata raggiunta prima una intesa per l'acquisto a quindici milioni di euro), ma la richiesta economica della società portoghese, ancora top secret, è stata giudicata troppo elevata dal Milan.

Il trasferimento al Milan del difensore francese del Porto, Aly Cissokho, è stato dunque annullato. Lo ha confermato la stessa società portoghese in un comunicato, con il quale precisa che l'accordo di principio con il Milan per la "cessione definitiva dei diritti sportivi di Aly Cissokho è senza effetti", dal momento che il giocatore non ha superato pienamente le visite mediche effettuate dal club rossonero.

Tutti i siti Sky