Caricamento in corso...
20 giugno 2009

Fiorentina, l'affare Drenthe si complica. L'Inter tenta Melo

print-icon
rea

Si è improvvisamente bloccata la trattativa che dovrebbe portare l'olandese Royston Drenthe dal Real Madrid alla Fiorentina

Si è bloccata la trattativa con il Real per portare in viola il centrocampista olandese. Si lavora per un prestito con diritto di riscatto. Ajax e Bayern Monaco in agguato. Il brasiliano potrebbe invece finire in nerazzurro. Operazione da 18 milioni

COMMENTA NEL FORUM DI CALCIOMERCATO

GUIDA TV: SEGUI SPECIALE CALCIOMERCATO SU SKY

Si è improvvisamente bloccata la trattativa tra Real Madrid e Fiorentina, per portare in viola il centrocampista olandese Royston Drenthe. Tutto sembrava ormai andato in porto: la società spagnola  avrebbe ceduto a quella italiana il giocatore in prestito con un diritto di riscatto a favore della Fiorentina fissato in circa sette milioni, accollandosi anche una parte dell'ingaggio, ma  nelle ultime ore si sarebbe fatto avanti prepotentemente anche  l'Ajax, destinazione che sarebbe particolarmente gradita a  Drenthe. A questo punto tutto dipenderà dalla decisione dell'olandese, che arriverà probabilmente nei prossimo giorni  ma che al momento sembra propendere verso la soluzione Ajax. In agguato anche il Bayern Monaco.

Una decisione simile la dovrà prendere Felipe Melo, che teoricamente la Fiorentina non avrebbe intenzione di vendere: ma  come ha detto Corvino un paio di giorni fa, se un giocatore  dovesse chiedergli di essere ceduto, lui prenderebbe in esame le  eventuali offerte, che per Melo non dovrebbero essere inferiori ai 18 milioni di euro.

In questo senso le sirene dell'Inter potrebbero tentare il  centrocampista brasiliano: il suo compagno di Nazionale Maicon  ha rivelato che Melo gli avrebbe manifestato la sua intenzione  di raggiungerlo in nerazzurro, ma ora si attende una presa di  posizione dello stesso Melo, che in conferenza stampa ha  preferito non rispondere alle domande sul suo futuro.

In ogni caso il ds viola Corvino continua a tenere sotto osservazione  alcuni centrocampisti che potrebbero fare comodo alla  Fiorentina: se i più abbordabili rimangono il paraguayano della  Reggina Barreto e lo svizzero del Torino Dzemaili, il nome nuovo è quello di Ignazio Abate, anch'esso del Torino, che potrebbe  essere il sostituto ideale di Semioli in caso di partenza di quest'ultimo. Per la difesa la pista più calda è quella che  porta a Andrea Esposito del Lecce: il suo procuratore ha  incontrato Corvino, che pero' non sembra intenzionato ad offrire  i 7 milioni che chiede il Lecce.

Più difficile invece arrivare al laterale destro  dell'Hoffenheim e della nazionale Under 21 tedesca Andreas Beck, che piace a Prandelli ma che la sua società sembra intenzionata  a lasciar partire solo in caso di offerte troppo alte rispetto a quanto vorrebbe spendere la Fiorentina. 

Tutti i siti Sky