Caricamento in corso...
30 giugno 2009

Su SKY.it (con chat) il Kakà show in diretta da Madrid

print-icon
kak

Stasera la presentazione alle 20.30 in live streaming e su SKY Sport 24. Superate tutte le visite mediche. La prima uscita col Real è sempre un biglietto da visita: Zidane si mostrò in camicia bianca, più alternativi Beckham, Ronaldo e Owen. IL VIDEO

COMMENTA NEL FORUM DEL CALCIOMERCATO

Kakà
verrà presentato stasera dal Real Madrid in uno show allestito allo stadio Santiago Bernabeu (diretta su SKY Sport 24 e in live streaming su SKY.it, in studio ci sarà José Altafini). Stam,ane il brasiliano si è sottoposto alle visite mediche, ultimo passaggio prima della firma ufficiale del contratto con il Real Madrid. Il fuoriclasse brasiliano è sbarcato nella capitale spagnola alle 7.45. Il 27enne ex rossonero è arrivato direttamente dal Sudafrica, dove domenica ha vinto la Confederations Cup con la nazionale verdeoro. A Madrid, al termine di una mattinata di controlli, Kakà ha  lasciato la clinica Sanitas La Moraleja poco dopo le 11, dopo avere superato gli esami di rito.

Essere galattico, questione di stile - La presentazione ufficiale di un giocatore è il biglietto da visita in tema di stile. Ognuno ha
il suo, quello che meglio lo rappresenta. Al Real Madrid di stili ne hanno visti parecchi e non tutti si possono definire galattici… Per il gran debutto è d'obbligo l'abito scuro, Zidane lo sa e non fallisce, camicia bianca classica e cravatta nera meritano un otto.

Più alternativo David Beckham, sia nel colore, azzurro bebè, che nel capello: lungo ma raccolto in una mezza coda,  ma il pezzo forte è il decoltè depilato e la camicia aperta a sottolinearlo. La spice moglie è stata accontentata. Anche nella scelta dei gioielli... qualche carato, per dar luce al volto, messo lì sulle orecchie galattiche.

Rigoroso Gravesen, il tono su tono è una garanzia. L'abbinamento con gli occhi un tocco di classe. E l'acconciatura non crea troppi problemi. Più sportivo Ronaldo, con t-shirt rosa nero stile copacabana. Un po' cheap Owen con la magliettina della salute, anche se mette in risalto gli addominali.

A fare da spartiacque con i precedenti stili galattici ci ha pensato Antonio Cassano: giubbotto con pelo su collo, profili e abbottonatura e anellino sul mignolo per una firma davvero brillante che spezza la monotonia del bracciale a catena, Cassano style.
In Spagna pensavano fosse quello il made in Italy, poi, per fortuna, è arrivato Cannavaro con il suo completo nero e la cravatta grigia con piccole impunture. Gli stilisti di casa nostra ringraziano. Lo faranno anche per Kakà, sempre sobrio ed elegante in tutte le cerimonie ufficiali. Ad alzare il pallone d'oro si era presentato così, impeccabile nel suo abito dal taglio sartoriale. Nessuna catenina, niente gingilli alle orecchie.

Tutti i siti Sky