Caricamento in corso...
05 luglio 2009

John Terry resterà Mr. Chelsea: "He is not on the way"

print-icon
ter

Primo piano di John Terry, qui in allenamento con Frankie Lampard: il capitano è un mito per i Blues

Come per Kakà anche qui c'è di mezzo Ancelotti, anche qui c'è di mezzo il Manchester City, anche qui ci sono di mezzo le sterline. Un mucchio. circa 35 i milioni di euro offerti al Chelsea, 10 all'anno per lui. Ma non lascerà. IL VIDEO

COMMENTA NEL FORUM DI CALCIOMERCATO

GUIDA TV: SPECIALE CALCIOMERCATO SU SKY SPORT

I suoi vicini di casa a Londra giurano che non si sia ancora affacciato alla finestra, che non abbia ancora sventolato la maglia del Chelsea. L'impressione è che non ce ne sia nemmeno bisogno. Che la storia di Kakà sia un'altra storia.

Perchè è vero: anche qui c'è di mezzo Ancelotti, anche qui c'è di mezzo il Manchester City, anche qui ci sono di mezzo le sterline. Un mucchio. circa 35 i milioni di euro offerti al Chelsea, 10 all'anno per John Terry, per farlo diventare il difensore piu' pagato al mondo. Secondo il News of The World a Stamford Bridge ci farebbero un pensierino per un'offerta che superi i 50 milioni di euro. Ma si fatica a crederci.



Perchè John Terry è Mr Chelsea. Il capitano da 386 presenze col club, quello che urla "Come on Boys" per dare la carica ogni volta che esce davanti a tutti dal tunnel di Stamford Bridge. Quello che sul sito Internet presenta le divise ufficiali della nuova stagione. Quello che scivola decine di volte a partita per tenere in piedi la difesa blu, anche se il destino ha voluto che scivolasse nell'unico momento in cui non doveva farlo, sul rigore decisivo della finale di Mosca.

Dopo essersi asciugato le lacrime, aveva giurato che un giorno avrebbe alzato al cielo la Champions con questa maglia, con cui ha sollevato già 7 trofei. Da capitano, inglese, nato a Londra e cresciuto in questa squadra. E allora vogliamo pensare che le sterline non bastino, che non ci sia il bisogno di sventolare nessuna maglia.

Tutti i siti Sky