Caricamento in corso...
17 luglio 2009

Ibra per Eto'o: Laporta conferma l'accordo tra le società

print-icon
ibr

Il presidente blaugrana spiega che l'intesa tra Barcellona e Inter c'è, ma "a decidere sono Ibrahimovic ed Eto'o". L'operazione porterebbe in nerazzurro anche il bielorusso Hleb. IL VIDEO DI SKY SPORT24 E LA GALLERY CON LE NUOVE MAGLIE DELL'INTER

LE TRATTATIVE CONCLUSE: GUARDA IL TABELLONE

COMMENTA NEL FORUM DI CALCIOMERCATO


GUIDA TV: SPECIALE CALCIOMERCATO SU SKY SPORT

TUTTI I RITIRI DELLA SERIE A


Moratti dice sì - La trattativa per la cessione di Zlatan Ibrahimovic al Barcellona è "ben avviata" e c'è da parte dei catalani "un'offerta economica importante". Lo ha detto il presidente dell'Inter Massimo Moratti incontrando i  cronisti davanti alla sede della Saras a Milano.

Il patron nerazzurro non ha voluto dire a quanto ammonti l'offerta del Barcellona per lo svedese, ma ha ribadito che nell'operazione entrerebbe anche l'attaccante camerunense Eto'o, attualmente in forza ai blaugrana. "Eto'o non vale Ibrahimovic  - ha detto Moratti - ma c'è un'offerta economica importante". Il presidente dell'Inter ha poi definito "un bel colpo" l'acquisto di Lucio dal Bayern Monaco e ha assicurato che il  tecnico José Mourinho è a conoscenza di tutte le mosse di mercato della società.

Laporta conferma - "C'è un accordo di massima con l'Inter. L'operazione è legata all'intesa che noi dovremo trovare con Ibrahimovic e a quella che l'Inter dovrà raggiungere con Eto'o". Joan Laporta, presidente del Barcellona, fa il punto sulla trattativa che potrebbe portare Zlatan Ibrahimovic dall'Inter al Barcellona. L'affare garantirebbe all'Inter una somma di 40 milioni e il cartellino di Samuel Eto'o. A Milano arriverà in prestito il bielorusso Alexander Hleb. "Ma questa è una trattativa antecedente, ne stiamo discutendo a parte", dice Laporta.

L'agente di Eto'o frena - A rallentare la trattativa per Samuel Eto'o sono state le parole dell'agente del giocatore, José Maria Mesalles, contattato sia dall'emittente "Ona FM" che da "Cadena Ser". Il procuratore del camerunense ha fatto sapere che nessun dirigente dell'Inter si è messo in contatto con Eto'o per trattare il suo passaggio in nerazzurro né ha ricevuto alcuna autorizzazione dal Barcellona per parlare con il club italiano.

La certezza di Suarez - "Non ho condotto io la trattativa ma sì, posso dirvi che Zlatan Ibrahimovic sarà nella prossima stagione un giocatore del Barcellona". In un'intervista al sito del francese "So Foot", Luis Suarez conferma che ormai è solo questione di ore il passaggio-choc di Ibra in blaugrana.

"Sembra fatta anche per Eto'o all'Inter - aggiunge - mentre non è ancora sicuro l'arrivo di Hleb. Ma visto che Mourinho chiede da diverse settimane un centrocampista offensivo, non vedo perché non dovrebbe farsi anche questa operazione". Secondo Suarez, al momento, l'affare migliore lo fa il Barcellona perché, "individualmente Ibrahimovic è più forte di Eto'o ma si vedrà sul campo. Il camerunense è uno che lavora di più rispetto a Ibra e viste le caratteristiche di Milito i nerazzurri potrebbero avere più soluzioni in avanti. In Italia, per me, l'Inter resta la squadra da battere".

La strategia di Raiola - "In questo momento mi preoccupa solo Maxwell. Per quanto riguarda la trattativa tra Barcellona e Inter per Ibrahimovic non è fatta finché non vedo la firma del mio giocatore sotto un contratto che io ho letto". Così Mino Raiola, raggiunto a Barcellona all'emittente Radio Radio ha risposto alle domande sugli eventuali sviluppi delle trattative tra i due presidenti La Porta e Moratti che potrebbero portare allo scambio Ibrahimovic-Eto'o con in aggiunta il prestito di Hleb e un conguaglio economico di una quarantina di milioni di euro. "Vi posso garantire - ha aggiunto il manager di Ibrahimovic e Maxwell - che per Zlatan non è fatta, vi posso garantire che non ne sto cominciando a discutere perché oggi e domani si parla solo di Maxwell, il ragazzo sta facendo le visite mediche e poi cerchiamo di chiudere questa operazione con il Barcellona. Se la settimana prossima, o il mese prossimo, prima del 30 agosto ci saranno possibilità per Zlatan vediamo. Per adesso non c'é". "Per Ibrahimovic - ha concluso Raiola - i tempi resteranno quelli del mercato, fino a fine agosto se ne può discutere".

Tutti i siti Sky