Caricamento in corso...
13 agosto 2009

Mancini vicinissimo allo Zenit. Ed è caccia anche a Pandev

print-icon
rob

Roberto Mancini potrebbe tornare presto ad allenare una squadra

Russi scatenati: sembra quasi raggiunto l'accordo con l'ex allenatore dell'Inter, che però dovrebbe sedersi sulla panchina del club di San Pietroburgo a partire dalla prossima stagione. In più continua l'assalto al macedone in forza alla Lazio

LE TRATTATIVE CONCLUSE: GUARDA IL TABELLONE

COMMENTA NEL FORUM DI CALCIOMERCATO


Roberto Mancini è sul punto di diventare il nuovo tecnico dello Zenit San Pietroburgo. Secondo il quotidiano russo "Sovietsky Sport" il tecnico ex Inter si dovrebbe sedere sulla panchina del club russo a partire dalla prossima stagione, non avendo accettato di prendere la squadra in piena corsa (il campionato russo si trova ormai quasi a metà stagione, ndr).

Ma lo Zenit non si accontenta solo di Mancini e sembra essere a caccia di altri talenti che militano nel campionato italianao. Un nome su tutti? Quello di Pandev. Mercoledì la doppietta alla Spagna con la sua Macedonia, mercoledì le notizie che arrivano dalla Russia e che riguardano il suo futuro. Giornate intense per Goran Pandev, l'attaccante è ormai in rotta con la Lazio (non è stato inserito nella lista Uefa ed è stato escluso dalla squadra che ha vinto la Supercoppa a Pechino contro l'Inter) e il presidente Claudio Lotito, secondo quanto riportato oggi da "Sovietskij Sport", potrebbe accettare l'offerta di 10 milioni di euro dello Zenit San Pietroburgo.

Ormai da mesi la trattativa con il club russo va avanti, ma l'accordo non è mai stato raggiunto. Secondo la stampa russa il trasferimento allo Zenit potrebbe chiudersi intorno ai 10 milioni di euro, ma la richiesta iniziale di Lotito si aggirava sui 18, ecco perché difficilmente la Lazio farà partire il macedone "soltanto" per 10 milioni.

Tutti i siti Sky