Caricamento in corso...
06 novembre 2009

Il Tas grazia il Chelsea: mercato di gennaio in salvo

print-icon
che

Sospesa la squalifica per il caso Kakuta, i Blues potranno operare nel mercato di gennaio

Il Tribunale arbitrale dello sport ha sospeso la sentenza della Fifa che proibiva ai Blues di intervenire sul mercato fino al gennaio 2011 a causa della trattativa con il minorenne francese Gael Kakuta. Ancelotti: "Possiamo pensare ad altri giocatori"

Il Tribunale arbitrale dello sport (Tas) ha sospeso la sentenza della Fifa: in attesa dell'esito dell'appello contro la squalifica del mercato, il Chelsea potrà fare acquisti in gennaio. La decisione è arrivata questa mattina da Losanna e di fatto congela per un tempo indeterminato (possibile anche qualche mese) la condanna dei Blues seguita alla trattativa con il minorenne francese Gael Kakuta, spinto nel 2007 a rompere il suo contratto con il Lens.

La sentenza della Fifa proibiva al Chelsea di intervenire sul mercato fino al gennaio 2011. A questo punto, invece, Carlo Ancelotti potrà fare acquisti in gennaio. Il Tribunale ha confermato in un comunicato che l'appello del Chelsea è stato accolto e i Blues potranno quindi operare sul mercato "fin quando il Tas non prenderà la sua decisione finale in materia". Non è stata però ancora comunicata una data precisa.

Carlo Ancelotti può dunque dormire sonni più tranquilli: "Grazie a questa decisione abbiamo il tempo per pensare ad altri giocatori - commenta l'ex tecnico del Milan - ma non vogliamo scegliere in questo momento. Infatti sono contento della squadra e dei giocatori che ho, adesso non è necessario fare altri acquisti". Ancelotti ricorda però che il Chelsea perderà quattro pedine importanti a gennaio per la Coppa d'Africa, ossia Essien, Drogba, Kalou e Obi, "ma se i giocatori manterranno una certa forma fisica possiamo andare bene anche senza loro". "Adesso - aggiunge il tecnico dei Blues - la nostra testa è alla partita di domenica con il Manchester United, che è una grandissima squadra. Possiamo fare acquisti a gennaio, ma adesso dobbiamo pensare ad altro. Non è importante cosa potremo fare a gennaio".

Il nuovo dg Ron Gourlay si è invece soffermato sugli obiettivi ambiziosi del Chelsea in Europa: due Champions League nei prossimi cinque anni. Nessuna pressione per Ancelotti, anzi, "questa è una grossa motivazione per noi. Ho avuto la fortuna di vincere due Champions in quattro anni. Quindi ne ho uno in piu' a disposizione per provarci...".

L'INTERVISTA DI CARLO ANCELOTTI

COMMENTA NEL FORUM DI CALCIO INTERNAZIONALE

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT

GUARDA TUTTI I GOL DELLA QUARTA GIORNATA DI CHAMPIONS

Tutti i siti Sky