Caricamento in corso...
02 gennaio 2010

Pandev sposa l'Inter. Milito stende l'Al-Hilal

print-icon
zan

Pandev ai tempi della Lazio in una sfida con l'Inter. Adesso il macedone potrà toccare Javier Zanetti ogni giorno

Il centravanti macedone ha raggiunto l'accordo con la società nerazzurra, che lunedì lo sottoporrà alle visite mediche di rito. Per lui contratto di quattro anni. Intanto, nella prima partita dell'anno a Riyadh, decide ancora una volta "El Principe"

COMMENTA NEL FORUM DI CALCIOMERCATO

Adesso è ufficiale: Goran Pandev ha firmato un contratto di 4 anni con l'Inter. L'ex-attaccante della Lazio si sottoporrà alle visite mediche di rito lunedì.

Aspettando il macedone, il 2010 dell'Inter comincia nel segno di Diego Milito. Nell'amichevole disputata a Riyadh (Arabia Saudita) contro l'Al Hilal di Gerets per la celebrazione della fine della carriera del calciatore saudita Nawaf Al-Temyat, i nerazzurri di Mourinho vincono per 1-0 grazie al gol segnato nei minuti finali dall'attaccante argentino, ancora una volta implacabile.

Al "King Fahd International Stadium" il tecnico portoghese schiera dal 1' il rientrante Santon sulla sinistra, Donati terzino destro e Lucio-Materazzi centrali. Khrin, Vieira e Stankovic in mezzo con un altro baby, Stevanovic, alle spalle di Eto'o (in partenza per la Coppa d'Africa) e Mancini. Poco da segnalare nei primi 45': i ritmi sono lenti e l'Inter ha le gambe parecchio affaticate per il duro lavoro di questi giorni nel ritiro di Abu Dhabi.
Cambiano le cose nella ripresa, dove trovano spazio tra gli altri Maicon, Cambiasso, Zanetti, Chivu e Balotelli. L'azzurrino è vivace, crea tanto e spreca alcune occasioni: e se in un paio di situazioni è bravo il portiere saudita, in altre (un colpo di testa su angolo ad esempio) Balotelli sbaglia da pochi metri. C'è spazio anche per Sneijder e Milito: El Principe, che in teoria doveva rimanere a riposo per evitare rischi, non indovina due conclusioni comode ma alla terza punisce. Erroraccio dei centrali dell'Al-Hilal, l'argentino fa una finta e realizza il gol della vittoria: l'Inter riparte con lo stesso risultato (1-0 alla Lazio) con il quale aveva chiuso il 2009. Un buon segno, ma contro il Chievo, tra quattro giorni, servirà un'altra Inter. Magari con un Pandev in più nel motore.

Tutti i siti Sky