Caricamento in corso...
08 gennaio 2010

Van Bommel in tackle su Toni: "Niente più mele marce"

print-icon
van

L'olandese Van Bommel è abituato a esprimere il suo parere senza tanti giri di parole

Il capitano del Bayern Monaco non rimpiange il centravanti italiano passato in prestito alla Roma: "Meglio così, ha preso la decisione giusta per tutti". Voci dalla Francia: Mancini-Marsiglia si fa, salta il passaggio di Menegazzo al Genoa

GUARDA LA GALLERY CON I COLPI DI MERCATO

COMMENTA NEL FORUM DI CALCIOMERCATO


"Toni se n'è andato? Meglio così". Mark Van Bommel, capitano del Bayern Monaco, non rimpiange  Luca Toni che ha lasciato la società bavarese e  si è trasferito alla Roma con la formula del prestito.
"Luca ha ottenuto molto al Bayern. Ma ha preso la decisione giusta, per lui e per noi. Sarebbe stato difficile con un giocatore del genere in panchina", dice Van Bommel, come riferisce il quotidiano "Bild".
Nella prima fase della stagione, infatti, Toni non ha trovato spazio nella formazione allenata dall'olandese Louis Van Gaal.
Adesso il Bayern sta lavorando ad Abu Dhabi in vista della ripresa della Bundesliga. "Il clima tra noi è ottimo, non c'è nessuna mela marcia. Se facciamo gruppo e lavoriamo tutti insieme, possiamo ottenere molto", dice l'olandese.

Dalla Francia, giunge intanto la voce secondo cui oggi potrebbe essere il giorno di Amantino Mancini al Marsiglia.
Secondo il quotidiano "La Provence", l'OM avrebbe già raggiunto l'accordo con l'Inter sulla base di due milioni di euro, ingaggio compreso, per il prestito fino al termine della stagione. Mancini sarebbe atteso in Francia già oggi per effettuare le tradizionali visite mediche.

Niente Genoa, invece, per Fernando Menegazzo. Il Bordeaux ha deciso di respingere definitivamente l'offerta dei rossoblù, concentrandosi sul rinnovo del contratto, in scadenza nel 2011, del centrocampista brasiliano.
Già ieri il presidente dei Girondini, Jean-Louis Triaud, ha incontrato i procuratori del giocatore e le trattative per il prolungamento dovrebbero proseguire oggi.
"Stiamo entrando nella fase decisiva della negoziazione - conferma Triaud a "L'Equipe" -. Abbiamo tempo per discuterne fino al 29 giugno del 2011, ma ne avevamo parlato anche prima. Il Genoa ha fatto un'offerta per Fernando ma né noi né l'allenatore vogliamo che vada via". Il brasiliano spera di ottenere ora un prolungamento di almeno due anni.

Tutti i siti Sky