Caricamento in corso...
27 gennaio 2010

Huntelaar vuole giocare. L'agente: ma nessuna offerta finora

print-icon
kla

Klaas Jan Huntelaar ha disputato solo dieci minuti nel derby: troppo poco per lui

Una situazione che all'attaccante olandese del Milan sta sempre più stretta e che potrebbe portarlo verso altri lidi (Arsenal, Everton e Tottenham monitorano l'evolversi del caso). GUARDA GLI HIGHLIGHTS E LA GALLERY DEL DERBY

GUARDA GLI HIGHLIGHTS DELLA SERIE A

COMMENTA NEL FORUM DEL MILAN

Nel derby di domenica sera contro l'Inter (GUARDA I GOL), Klaas Jan Huntelaar ha disputato solo dieci minuti, portando in dote al Milan un rigore, sbagliato poi da Ronaldinho. Una  situazione che all'attaccante olandese sta sempre più stretta e che  come spiega il suo agente, Arnold Oosterveer, potrebbe portarlo verso altri lidi (Arsenal, Everton e Tottenham monitorano con attenzione la  situazione). "Vuole giocare di più - dice Oosterveer -, è tutto ciò che vuole. Non solo perché in  estate ci saranno i Mondiali e vuole esserci, ma anche per se stesso.  E' venuto al Milan per essere importante per la squadra e, al momento, non lo è abbastanza".

Il probabile mancato arrivo di Nené dal Cagliari potrebbe  bloccare la partenza di Huntelaar. "Questi sono discorsi che  riguardano il club -precisa il procuratore-. Molte squadre europee hanno manifestato interesse per Klaas, lui non ha una preferenza per un paese in particolare. Il primo obiettivo è quello di trovare più spazio nel Milan, o comunque di competere per grandi obiettivi,  rimanendo in Italia, o andando in Germania e Inghilterra, per  esempio". Osterveer non parla di possibili offerte. "Non mi piace fare nomi e commentare tutti i rumors che leggo, sembra che ogni giorno ci  sia una nuova pretendente. Offerte dall'Italia? No, nessun club  italiano mi ha contattato", ha concluso l'agente.

Tutti i siti Sky