Caricamento in corso...
27 gennaio 2010

Huntelaar vuole giocare. L'agente: ma nessuna offerta finora

print-icon
kla

Klaas Jan Huntelaar ha disputato solo dieci minuti nel derby: troppo poco per lui

Una situazione che all'attaccante olandese del Milan sta sempre più stretta e che potrebbe portarlo verso altri lidi (Arsenal, Everton e Tottenham monitorano l'evolversi del caso). GUARDA GLI HIGHLIGHTS E LA GALLERY DEL DERBY

GUARDA GLI HIGHLIGHTS DELLA SERIE A

COMMENTA NEL FORUM DEL MILAN

Nel derby di domenica sera contro l'Inter (GUARDA I GOL), Klaas Jan Huntelaar ha disputato solo dieci minuti, portando in dote al Milan un rigore, sbagliato poi da Ronaldinho. Una  situazione che all'attaccante olandese sta sempre più stretta e che  come spiega il suo agente, Arnold Oosterveer, potrebbe portarlo verso altri lidi (Arsenal, Everton e Tottenham monitorano con attenzione la  situazione). "Vuole giocare di più - dice Oosterveer -, è tutto ciò che vuole. Non solo perché in  estate ci saranno i Mondiali e vuole esserci, ma anche per se stesso.  E' venuto al Milan per essere importante per la squadra e, al momento, non lo è abbastanza".

Il probabile mancato arrivo di Nené dal Cagliari potrebbe  bloccare la partenza di Huntelaar. "Questi sono discorsi che  riguardano il club -precisa il procuratore-. Molte squadre europee hanno manifestato interesse per Klaas, lui non ha una preferenza per un paese in particolare. Il primo obiettivo è quello di trovare più spazio nel Milan, o comunque di competere per grandi obiettivi,  rimanendo in Italia, o andando in Germania e Inghilterra, per  esempio". Osterveer non parla di possibili offerte. "Non mi piace fare nomi e commentare tutti i rumors che leggo, sembra che ogni giorno ci  sia una nuova pretendente. Offerte dall'Italia? No, nessun club  italiano mi ha contattato", ha concluso l'agente.

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

IL PUNTO DI GIANLUCA DI MARZIO

TUTTI I VIDEO DEL MERCATO

Tutti i siti Sky