Caricamento in corso...
26 aprile 2010

Milan, sarà un mercato low-cost. Astori acquisto possibile

print-icon
cag

Borriello e Astori duellano nell'ultimo Cagliari-Milan. La prossima stagione potrebbero essere compagni in rossonero

Dal centrocampista Herold Goulon, gigante del Le Mans, ai centrali Rami, Ebondo e Aogo: i nomi che si fanno in casa Milan non sono di prestigio, ma si punta alle occasioni. Dall'Italia, dopo Yepes, è fattibile l'operazione Astori. Cellino permettendo...

GUARDA GLI HIGHLIGHTS DELLA SERIE A

Il bilancio prima di tutto. Adriano Galliani è stato chiaro: anche per il 2010 nessuna spesa folle. Meglio guardarsi intorno per cercare nuove occasioni. La priorità resta rinforzare la squadra - su come, farlo - però - in via Turati esistono al momento due scuole di pensiero. L'interrogativo è facile: meglio puntare tutto su un giocatore in grado di fare la differenza (magari in difesa) o sfruttare le occasioni del mercato - appunto - per arrivare ad una punta?

L'acquisto di Yepes è l'esempio di questa filosofia. Qualità ed esperienza - 35 anni - a parametro zero. Restano - semmai - da verificare le condizioni di Alessandro Nesta. Ecco perché Astori - 23enne difensore centrale in comproprietà con il Cagliari - potrebbe risolvere l'enigma. L'ultimo ostacolo sarà convincere Cellino. Le altre occasioni potrebbero arrivare - sempre a basso costo - da Francia e Germania. Campionati seguiti con particolare attenzione. A parte Aogo dell'Amburgo, seguito in diverse circostanze, piacciono anche Adil Rami, 23 anni, difensore centrale del Lille e Albin Ebondo, anche lui difensore centrale del Tolosa. A centrocampo seguito Herold Goulon del Le Mans un gigante di quasi due metri.

Praticamente impossibile arrivare a Tasci dello Stoccarda: il difensore ha rinnovato fino al 2014. Rinnovi che ora dovrà trattare anche il Milan. Olter a Dida a Inzaghi, a scadenza 2010, ci sarà anche da programmare il futuro con molti senatori. Da Gattuso ad Ambrosini fino a Seedorf e Pirlo: tutti in scadenza 2011. Ecco perché è praticamente certo l'arrivo di nuovi rinforzi. In attacco - invece - Galliani ha già tolto dal mercato le sue stelle: Borriello, Pato, Ronaldinho e Huntelaar. Per il momento è così. Dipenderà molto però dalle eventuali offerte che arriveranno sul suo tavolo per cambiare la linea. Perché l'occhio è sempre al bilancio.

COMMENTA NEL FORUM DEL MILAN

Tutti i siti Sky