Caricamento in corso...
03 maggio 2010

Juve, rifondazione Benitez: occhi su Kjaer, Kuyt e Pazzini

print-icon
rif

Rafa Benitez, 50 anni, al Liverpool dal 2004

Per la difesa si guarda anche a Bonucci e Bocchetti. A centrocampo Benitez spinge per Mascherano, davanti le soluzioni sono Pazzini o Dzeko. Cessioni: via uno tra Sissoko e Poulsen, da risolvere le comproprietà di Palladino e Criscito. I GOL DELLA JUVE

GUARDA I GOL DELLA JUVENTUS SU SKY.it

di Andrea Pressenda

DIFESA
Ogni rifondazione parte dalla base. A cominciare dalla difesa. In evidenza c'è già il nome di Fabio Cannavaro. I bianconeri possono esercitare l'opzione per il rinnovo di un altro anno di contratto. Opzione che per ora non è stata presa in considerazione. Kjaer - invece - è sempre in cima alle preferenze. Attenzione però al Manchester City. Bonucci (nel mirino anche dell'Inter) e Bocchetti le alternative. Ecco perché le trattative tra Genoa e Juve saranno frenetiche. Anche grazie alle comproprietà - da definire - di Palladino e Criscito. Che potrebbe addirittura essere la soluzione. Salgono - poi - le quotazioni di vedere Buffon ancora a Torino. Non sono arrivate infatti offerte degne del suo nome. Restano in stand-by Marchetti e LLoris. 

CENTROCAMPO

Tutto dipende da Rafa Benitez. Non è un mistero che l'allenatore voglia affidarsi - ancora - a due suoi fedelissimi. Mascherano e Kuyt che può essere impiegato anche in attacco. Difficile che D'Agostino ritorni d'attualità, come non sembrano esserci spiragli per Aquilani. I rapporti con Benitez infatti non sono più gli stessi di un anno fa. In uscita può partire uno tra Poulsen e Sissoko. Più facile che a fare le valigie sia il maliano. Un po' per la sua valutazione sul mercato (tra gli 8 e i 10 milioni) molto per i trascorsi di Sissoko a Liverpool proprio con Beitez in panchina. Fu proprio lo spagnolo a dare il via libera per la cessione alla Juventus.

ATTACCO
Il lavoro non mancherà a Giuseppe Marotta. Lui che vorrebbe alla Juventus anche Fabio Paratici capo osservatore alla Samp e candidato alla successione. A maggior ragione adesso che si va verso il no a Eduardo Masia braccio destro di Benitez. Benitez che dovrà rinunciare - salvo davvero clamorose sorprese - anche a Fernando Torres: l'Italia non ha lo stesso appeal dell'Inghilterra. Sul bomber  sempre forte il pressing del Manchester City. Attenzione però anche al richiamo di casa. Magari con il Real Madrid in testa. Resta Dzeko - così - l'obiettivo anche se Pazzini è l'alternativa più valida per tornare subito nell'Europa che conta. A meno che quell'Europa non arrivi proprio con la maglia della Samp...

COMMENTA NEL FORUM DELLA JUVENTUS

COMMENTA NEL FORUM DI CALCIOMERCATO


Tutti i siti Sky