Caricamento in corso...
06 maggio 2010

Liverpool, Benitez fa dietrofront: la Juve si allontana

print-icon
ben

''Rafa ready to snub Juventus'', così il sito di Sun apre sulla trattativa tra Benitez e i biaconeri

Secondo il tabloid britannico Sun l'attuale tecnico dei Reds starebbe rivalutando la sua situazione all'interno del club. Intanto l'agente di Giovinco fa sapere: ''Rimarrà solo se avrà la fiducia del club''. I GOL DELLA JUVE SU SKY.it

GUARDA I GOL DELLA JUVENTUS SU SKY.it

Rafa Benitez si allontana dalla Juve. Secondo il tabloid britannico Sun, l'attuale allenatore del Liverpool non sarebbe soddisfatto del ruolo esclusivamente tecnico che Andrea Agnelli, neo presidente della Juventus, vorrebbe affidargli sotto il controllo di un direttore generale. Il quadro descritto dal Sun avrebbe spinto il tecnico spagnolo a rivalutare la sua situazione al Liverpool. Sempre secondo il tabloid, infatti, Benitez incontrerà in settimana Martin Broughton, presidente dei Reds, e potrebbe chiedergli rassicurazioni sul proprio futuro. I dubbi di Benitez avrebbero convinto la Juventus a cambiare rotta e a puntare su un tecnico italiano per il dopo Zaccheroni.

Il futuro di Sebastian Giovinco è ancora incerto. Il 23enne fantasista della Juventus, che in questa  stagione ha trovato poco spazio, potrebbe andare lontano da Torino per giocare con maggiore continuità. In queste ultime settimane la ''Formica Atomica'' è stata accostata a Sampdoria, Udinese e, l'ultima in ordine di tempo, la Fiorentina. "Giovinco ha vissuto un'annata sfortunata per via degli infortuni e condizionata anche dall'investimento fatto per Diego", le parole di Andrea D'Amico, agente di Giovinco, a Calciomercato.it.

"Ritengo, però, che abbia tutti i requisiti per continuare nella Juventus. In tutte le partite che ha giocato, anche per pochi minuti, ha dimostrato il suo valore. Non è facile subentrare a quindici/venti minuti dalla fine e riuscire ad entrare subito in partita. Sebastian ha dimostrato di essere da Juventus, a mio avviso è un patrimonio da cui ripartire. Certo, abbiamo bisogno di un  progetto che punti su di lui. Se un allenatore ha fiducia, il giocatore lo ripaga, vedi Gilardino a Firenze con Prandelli. Sampdoria, Udinese e Fiorentina? Niente di concreto", ha concluso D'Amico.

COMMENTA NEL FORUM DELLA JUVENTUS

Tutti i siti Sky