Caricamento in corso...
31 maggio 2010

Mancini: Balotelli è da calcio inglese, ma l'Inter non cede

print-icon
man

Roberto Mancini e Mario Balotelli ai tempi della loro convivenza all'Inter

Il manager del Manchester City, che a Milano ha allenato Super Mario, ha definito il talento nerazzurro adatto alla Premier League: "Ha le qualità tecniche e fisiche per il calcio inglese, ma l'Inter non se ne priverà così facilmente" . IL VIDEO

"Balotelli ha qualità tecniche e fisiche per giocare benissimo nel campionato inglese. Purtroppo gioca nell'Inter, e non credo che l'Inter voglia privarsene così facilmente". Roberto Mancini, manager del Manchester City, non pensa che l'Inter si priverà di Mario Balotelli.

L'ex tecnico nerazzurro ha gioito per la tripletta realizzata dall'Inter. "Mi ha fatto piacere, perché credo che l'Inter meritasse questo, credo che Moratti ci tenesse molto e credo che sia anche giusto. Dopo aver fatto tanti sacrifici per poter avere una squadra molo competitiva, adesso è molti anni che ce l'ha. A me fa piacere per lui, fa piacere per tutti i tifosi dell'Inter", dice Mancini a Sky Sport24.

"Sento mie le vittorie che abbiamo ottenuto negli altri anni. Sicuramente, sono arrivato all'Inter in un momento storico e difficile. Siamo riusciti a cambiare la nostra strada, abbiamo iniziato a vincere e credo che lì sia stato molto importante. Però, diciamo che con queste ultime vittorie io non c'entro assolutamente niente", aggiunge. Il ritorno al club nerazzurro "al momento credo che sia una cosa impossibile. Adesso alleno il Manchester City e in questo momento sono felice così. Credo che l'Inter punti su altri nomi".

COMMENTA NEL FORUM DI CALCIOMERCATO

Tutti i siti Sky