Caricamento in corso...
02 giugno 2010

Lo sceicco Cannavaro a Dubai, ha firmato per l'Al Ahly

print-icon
can

Fabio Cannavaro giocherà in Dubai nella prossima stagione (Foto LP)

Il capitano della Nazionale ha deciso il proprio futuro: emigrerà in Dubai per vivere una nuova esperienza. Lo ha ufficializzato lo stesso club arabo in una nota apparsa sul proprio sito internet. Soddisfatto anche il giocatore

COMMENTA NEL FORUM DI CALCIOMERCATO

Fabio Cannavaro giocherà per le prossime due stagioni negli Emirati Arabi Uniti. Il capitano della Nazionale italiana ha infatti firmato un contratto di due anni che lo lega all'Al Ahly di Dubai. L'annuncio viene dalla stessa società araba. "Annunciamo - è scritto in una nota pubblicata sul sito internet dell'Al Ahli - di aver sottoscritto un contratto di due anni con il capitano della Nazionale italiana campione del mondo in carica Fabio Cannavaro".

Il presidente dell'Al Ahly, Abdullah Al Naboodah si è detto "estremamente soddisfatto" per l'accordo con Cannavaro sottolineando che si tratta "di una delle maggiori operazioni di mercato per la società". Nella nota dell'Al Ahli anche la soddisfazione dello stesso Cannavaro. "Sono molto felice per l'accordo raggiunto con l'Al Alhi. Avevo pensato da tempo di trasferirmi a vivere a Dubai, una città che amo. Quindi questo è un sogno che si realizza, arrivare a giocare in un grande club di questa città", queste le parole dell'ex difensore della Juventus.

Un affare fortemente voluto dal nuovo presidente, Abdullah Saeed Al Naboodah. "Sia Cannavaro che i suoi agenti sono stati molto professionali - racconta a Andrea D'Amico, che ha lavorato alla trattativa - Sarà per lui un'esperienza ai massimi livelli, ha fatto una scelta di vita". L'Al Ahly, tra le formazioni più prestigiose negli Emirati Arabi Uniti, "vuole costruire una squadra importante, vogliono anche un allenatore importante e si parla di Harry Redknapp (attuale manager del Tottenham, ndr) - continua D'Amico - e Cannavaro non sarà solo un giocatore ma anche l'ambasciatore sportivo di Dubai". D'Amico non entra nei dettagli dell'accordo ("è un ingaggio importante sia per la durata, che è biennale, che per entità") e assicura che non c'è da parte di Cannavaro alcun rammarico nei confronti della Juve. "Fabio guarda al presente e al futuro - continua - Aveva altre offerte anche dall'America e dall'Italia ma ha capito la qualità di questo progetto e vuole vivere questa esperienza di vita".

Tutti i siti Sky