Caricamento in corso...
08 luglio 2010

Sneijder, no al Manchester: "Il mio cuore è a Milano"

print-icon
sne

Sneijder coi compagni olandesi ai Mondiali: è la stella più ambita sul mercato

Sale a 35 mln l'offerta per il talento olandese dell'Inter, mentre si riaccende il derby con il City per Balotelli. Nonostante le smentite di Moratti, continua il pressing di United e City per le stelle nerazzurre. IL TABELLONE

IL TABELLONE: TUTTE LE TRATTATIVE

VAI ALLO SPECIALE MONDIALI

Rilancio del Manchester United per Wesley Sneijder, ora l'offerta per il talento olandese è salita a 35 milioni di euro mentre si accende il derby con il City per Mario Balotelli. Nonostante le smentite di Massimo Moratti, continua il pressing di United e City per le due stelle nerazzurre. Dopo aver rifiutato una prima offerta di poco più di 20 milioni - scrive oggi il Daily Mail -, ora Sir Alex Ferguson comincia a fare sul serio.

Sneijder è in cima ai suoi desideri ed è disposto a più di un sacrificio per portarlo all'Old Trafford. Anche perché lo stesso procuratore del giocatore, Soren Lerby, ha fatto sapere che è in programma settimana prossima un incontro con l'Inter per ridiscutere i termini economici e prolungare l'attuale contratto fino al 2015. Ma non ci sono garanzie che il rinnovo non possa subire un'improvvisa frenata ora che lo United si è fatto vivo.

Dopo il suo bellissimo mondiale, Wesley Sneijder ha assicurato, in un'intervista con la stampa olandese prima della finale, che non lascerà l'Inter. "Resto - ha detto - giocherò per tutta la prossima stagione con l'Inter. Il mio cuore è a Milano, con l'Inter ho vinto tutto nell'ultima stagione e resta ancora molto da vincere come la Supercoppa Europea, la Supercoppa italiana e la Coppa del mondo per club, che sono dei bei trofei". Sneijder ha ribadito di sapere che c'e' un "interesse concreto" del Manchester United. Il presidente dell'Inter Moratti aveva precisato ieri che il trequartista olandese non è in vendita.

Nel frattempo prosegue l'interessamento per Balotelli, dietro al quale c'è anche Roberto Mancini. Per il momento tra l'offerta dei due club inglesi, poco più di 30 milioni, e le richieste dell'Inter, circa 48 milioni, la distanza è ancora ampia ma non è da escludere a breve un rilancio del City.

Tutti i siti Sky