Caricamento in corso...
26 luglio 2010

Adios Real, Raul lascia dopo 16 anni: vado allo Schalke 04

print-icon
rau

Dopo una vita in blancos Raul Gonzalez Blanco lascia il Real Madrid e passa allo Schalke 04 a parametro zero (foto ansa)

L'ormai ex capitano dei blancos si congeda a Madrid con una commovente cerimonia organizzata allo stadio Santiago Bernabeu: "Grazie al club, a tutti quelli che mi hanno sostenuto in questi anni, a chi mi è stato accanto. Non vi dimenticherò mai"

TUTTI I COLPI DEL MERCATO ESTERO

"Non vi dimenticherò mai". Raul lascia il Real Madrid dopo 16 anni e si congeda con una commovente cerimonia organizzata allo stadio Santiago Bernabeu. Il  'capitan', che ha sempre indossato la maglia numero 7, dice addio alla camiseta blanca per trasferirsi allo Schalke 04, in Germania. "E' un giorno difficile per me. Mi sento un giocatore e continuerò a giocare, ma sarò sempre fedele al Real Madrid. Ho provato a dare il massimo", dice l'attaccante, che non rientra nel progetto tattico di José Mourinho, nuovo tecnico dei merengues.

"Grazie al club, a tutti quelli che mi hanno sostenuto in questi anni, a chi mi è stato accanto. Non vi dimenticherò mai", dice. "Oggi comincia una nuova tappa, sono stato molto felice al Real Madrid e sarò sempre pronto ad aiutare il club per qualsiasi necessita"', aggiunge lasciando aperta una porta per una futura  collaborazione, con un ruolo diverso da quello di calciatore. Raul, accompagnato dal presidente Florentino Perez, ha parlato dal palco d'onore del Bernabeu e poi è sceso sul terreno di gioco per salutare da vicino centinaia di tifosi presenti sugli spalti. Raul se ne va con il record di presenze (741 partite) e di gol segnati (323) con la maglia blanca.

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

IL PUNTO DI GIANLUCA DI MARZIO

TUTTI I VIDEO DEL MERCATO

Tutti i siti Sky