Caricamento in corso...
27 luglio 2010

Il Milan non molla Ronaldinho. Alla Juve piace Burdisso

print-icon
ron

Ronaldinho blindato. Il Milan non vuole privarsi del brasiliano

L'incontro chiarificatore tra Galliani e il fratello-agente del brasiliano è andato bene: il fantasista non si muove. Napoli su Iturbe, i bianconeri strizzano l'occhio al difensore argentino. GUARDA IL VIDEO

IL TABELLONE: SERIE A, TUTTE LE TRATTATIVE

Ronaldinho resta al Milan. L’incontro tra il fratello-procuratore e i dirigenti rossoneri è andato bene. Del rinnovo se ne parlerà più avanti. Ma il brasiliano non si muove. Dal faccia a faccia, definito "chiarificatore" da fonti interne alla società, sarebbe emersa la volontà di far rispettare i termini del contratto del fuoriclasse del Milan, in scadenza il 30 giugno 2011. L'intenzione di dirigenza e procuratore sarebbe quella di far iniziare la preparazione al fantasista brasiliano e di discutere solo fra qualche mese l'eventuale rinnovo del contratto. Per un brasiliano che resta uno che non arriverà. Luis Fabiano ha infatti dichiarato che il suo sogno è quello di restare al Siviglia. In uscita c’è sempre il capitolo Gattuso. Si attendono offerte dall’estero dove al centrocampista rossonero non dispiacerebbe giocare. La pista Olympiacos non sembra essere più tanto calda. Decisivo il colloquio con Galliani in settimana.

Anche se Raiola all’Ansa ha dichiarato che: “Per Balotelli al City non c’è stata la firma, e non arriverà nei prossimi giorni”. Sono ore decisive per Balotelli. L’accordo di massima tra le società si aggira sui 30 milioni più bonus. L’intesa tra giocatore e il City si chiuderà sui 4 milioni a stagione. Manca l'ultimo contatto tra Inter e City per definire e ratificare il tutto. Il 31 luglio a Baltimora Super Mario potrebbe esordire con gli inglesi proprio contro i suoi ormai ex compagni. L’Inter con 65 milioni cosa può fare? Ci sono sempre Kuyt e Forlan. Ma occhi puntati anche su Schweinsteiger e Evra. Anche perché il Real è tornato su Maicon. Su Forlan c’è pure il Liverpool in caso di partenza di Torres: City o Chelsea.

L’agente di Burdisso ha lasciato intendere che il difensore argentino può piacere alla Juve. Per Giovinco c’è sempre il Parma (che lo vorrebbe in comproprietà) e il Bari in prestito. In settimana entrambe le società incontreranno i bianconeri. Kolarov ha già parlato sul sito del City. Per il sostituto presto ci sarà un incontro Parma-Lazio per Antonelli. Il giocatore resta in attesa. Ma i biancocelesti hanno un paio di giorni per chiudere prima che il Parma lo tolga dal mercato. Piace Hugo Almeida per l’attacco, così come il centrocampista centrale Rudosav Petrovic del Partizan Belgrado. Chi interessa tantissimo invece è Moussa Sissoko. Il centrocampista centrale (comunitario) del Tolosa però costa tantissimo: 12 milioni. Si segue anche Obradovic, terzino sinistro, classe ’88, del Real Saragozza e della Nazionale serba. E’ però extracomunitario. Interessa ma solo come seconda scelta lo svincolato Bulon del LeMans. 

Oltre a Giovinco e Diamanti, al Parma piace molto Ben Arfa del Marsiglia. Si lavora sul prestito con diritto di riscatto. Il Parma ci pensa seriamente. Per Antonelli la Lazio non si è ancora fatta viva. L’Udinese sta per vendere Lukovic allo Zenit per 8-10 milioni. L’unico ostacolo è convincere il calciatore che vorrebbe andare al Cska. Su Surraco, che nell’ultima stagione ha giocato ad Ancona, ci sono Livorno e Siena. Capitolo Denis. Si attende l’arrivo del procuratore (mercoledì o giovedì). Trovato l’accordo con lui ci si risiederà al tavolo con il Napoli. L’accordo originario era per la comproprietà ma ora si deve riparlare alla luce dell’infortunio di Denis.

Appena si concretizzerà la cessione di Denis, via libera a Lucarelli in azzurro. Al Parma in cambio andrebbero uno tra Dalla Bona, Amodio, De Zerbi e Pià. Con Ghirardi si continua a trattare anche per Cigarini: 300mila euro per il prestito con diritto di riscatto fissato a 6 milioni. In entrata si segue sempre il giovanissimo Iturbe. In Uruguay sostengono che Gaston Ramirez (che piace anche al Bologna) del Penarol sia già un calciatore del Napoli, ma la società di De Laurentiis non conferma. Tra lui e Caballero ne arriverà solo uno.

Per Baptista la Roma vorrebbe una cifra vicina ai 7 milioni. L’Olympiakos sta alla finestra. Anche la Roma aspetta e vuole monetizzare. Nessun contatto con i turchi del Galatasaray. Bologna, si prova a chiudere per l’esterno uruguaiano del Locarno, Caballero, appena rientrato dopo il prestito al Vasas Budapest. Sempre in piedi la pista Garics, piace anche Brighi della Roma. Garrone ha chiamato Bozzo per parlare del rinnovo di Cassano (scade 2013). E’ strano perché il contratto è lungo, vorranno spalmare l’ingaggio? Capitolo Ziegler. Per il rinnovo i blucerchiati offrono troppo poco per il giocatore che, allo stesso tempo, vorrebbero vendere a 6 milioni. La Samp aspetta offerte. Per ora hanno rifiutato quella della Zenit che aveva offerto 4.

Ufficiale Zuculini, prestito con diritto di riscatto, il Genoa oggi o mercoledì potrebbe annunciare Veloso. Nelle prossime ore incontro a Firenze tra Corvino, il procuratore e il fratello di Insua per definire gli ultimi dettagli del contratto: poi l’argentino andrà a Cortina. Zamparini dice che c’è l’accordo per Ezequiel Munoz del Boca, adesso il calciatore deve venire in Italia, fare le visite mediche. Nel fine settimana può arrivare. Toloi deve prima diventare comunitario. Su Hernanes c’è un momento di riflessione. Brescia, Eder dell’Empoli piace moltissimo, ma il Bari è in vantaggio. In attacco il Cesena ha praticamente raggiunto l’accordo per Sgrigna (in cambio di Cortellini e soldi al Vicenza), arriverà anche un’altra punta: Antenucci è favorito su Vantaggiato. In difesa arriverà subito uno tra Terlizzi e Pratali. Il Chievo valuta seriamente la pista Cribari. Gustavo ha raggiunto in ritiro i suoi nuovi compagni del Lecce. Si continua a trattare per Piatti e Reginiussen. Si lavora a uno scambio Tziolis-Schiavi.

Tutti i siti Sky