Caricamento in corso...
29 luglio 2010

Napoli, arriva Lucarelli. Addio Denis: attesa l'ufficialità

print-icon
luc

Cristiano Lucarelli sta per arrivare al Napoli

Aurelio de Laurentiis commenta l'acquisto dell'attaccante: "Se Mazzarri lo vuole, è giusto accontentarlo". E sulla cessione di Denis: "Mi dispiace che vada via, così come è successo per Bogliacino, ma dobbiamo avere un organico congruo"

IL TABELLONE: SERIE A, TUTTE LE TRATTATIVE

Annuncia che Denis andrà via e che, con l'arrivo di Lucarelli, i desideri di Mazzarri saranno soddisfatti. Dai microfoni di Radio Marte, Aurelio de Laurentiis parla di calciomercato, argomento caldo per antonomasia, soprattutto d'estate: "Ero molto preoccupato dopo l'infortunio - dice - adesso la situazione è diversa e si sta ricomponendo. Mi dispiace che vada via, così come è successo per Bogliacino, ma dobbiamo avere un organico congruo". A quanto pare la cessione è imminente. L'altro annuncio che il presidente fa riguarda l'arrivo di Lucarelli: "E' un amico di Mazzarri, lo diventerà di Bigon e di De Laurentiis. Garantisce il nostro allenatore, il quale mi dice anche che è molto simpatico". De Laurentiis sostiene che l'acquisto non rappresenta un tradimento delle sue politiche d'acquisto, incentrate soprattutto sui giovani: "ho già preso Cavani e resto ancora alla finestra. Se Mazzarri lo vuole, è giusto accontentarlo". A chi gli chiede di Luca Toni, il patron azzurro risponde che "evidentemente non sussistevano le condizioni, con il Parma, invece, abbiamo trovato una giusta corrispondenza e possiamo realizzare l'affare secondo i nostri parametri". Per quello che attiene, invece, l'acquisto di un altro centrocampista (in molti parlano di Palombo), De Laurentiis, rivolgendosi ai tifosi dice: "devono capire che la Sampdoria non lo vende, Garrone è un grande presidente e di certo non se ne priva. Noi non andiamo a sottrarre i giocatori".

Per il presidente, comunque, il Napoli, sta crescendo bene: "Abbiamo un gruppo importante. Non vedo l'ora che ci sia la festa del 3 agosto. Saluteremo il nostro pubblico. I tifosi devono starci vicino, comunicherò loro anche le modalità della campagna abbonamenti. Poi avremo altre due amichevoli per prepararci in vista dell'Europa League. Avremo modo di ammirare il nostro attacco, Cavani con Lavezzi, Hamsik e Quagliarella". Con campionato, Coppa Italia e Europa League, la prossima stagione per gli azzurri sarà intensa e De Laurentiis, pensando alla sosta natalizia, anticipa qualche richiesta ai suoi uomini: "Chiederò a giocatori e famiglie, mi riferisco soprattutto ai sudamericani, di restare da queste parti. Saranno nostri ospiti per una settimana dove vogliono. Mi faranno sapere loro, a Saint Moritz oppure a Cortina. Non ci sono problemi".

COMMENTA NEL FORUM DEL NAPOLI

Tutti i siti Sky