Caricamento in corso...
18 agosto 2010

Acquafresca torna a Cagliari: "Ho voglia di rigenerarmi"

print-icon
acq

Robert Acquafresca è tornato ad essere ufficialmente un giocatore del Cagliari

Il bomber italo-polacco è stato presentato questa mattina al Centro sportivo Cellino di Assemini: "Non posso che ringraziare i compagni per avermi riaccolto bene e la società, che mi ha voluto a tutti i costi". Un matrimonio per sempre? "Lo spero"

Gioca al Fantascudetto

Le novità della stagione 2010-2011, guarda l'album


Il tabellone del calciomercato


Acquafresca è di nuovo del Cagliari, il bomber italo-polacco è stato presentato questa mattina al Centro sportivo Cellino di Assemini. "Hanno scritto molte cose inesatte al riguardo, tirando in ballo a sproposito anche gli affetti personali. La verità è che non volevo vivere un altro anno come quello appena trascorso. Sapevo che qui avrei potuto rigenerarmi - ha detto il giocatore - non posso che ringraziare i compagni per avermi riaccolto bene e la società, che mi ha voluto a tutti i costi". Il direttore generale Francesco Marroccu ha spiegato i dettagli dell'operazione. Robert torna in prestito con l'opzione di riscatto del cartellino da parte del Cagliari.

Per Acquafresca è una sorta di ritorno a casa che ha voluto fortissimamente: "mi sono trovato benissimo a Cagliari, l'ambiente è un toccasana. Un matrimonio per sempre? Lo spero". La sua condizione è buona, se l'allenatore Bisoli glielo chiedesse, potrebbe scendere in campo già domenica sera, nell'amichevole col Betis. "Io - ha aggiunto Acquafresca - mi metto a disposizione dell'allenatore. Con lui finora ho parlato essenzialmente del lavoro svolto in ritiro col Genoa. Ma sto bene". L'arrivo di Acquafresca rinforza il parco attaccanti rossoblù', sia qualitativamente che numericamente. Cinque attaccanti, ma il dg Marroccu sottolinea: "Potrebbero alla fine restare tutti. Il mercato attraversa una fase di stasi".

Il calendario della Serie A e della Serie B

Commenta nel forum del Cagliari

Tutti i siti Sky