Caricamento in corso...
27 agosto 2010

Juve: visite mediche per Quagliarella, in campo già a Bari

print-icon
spo

Colpo di mercato. Fabio Quagliarella lascia il Napoli per approdare alla Juve di Gigi Del Neri (foto Ansa)

Il club bianconero ha ufficializzato il passaggio dell'attaccante in prestito dal Napoli. L'accordo prevede un corrispettivo per il club azzurro di 4,5 milioni di euro e la possibilità, al termine della stagione, di avere il giocatore a titolo definitivo

Tifosi del Napoli delusi: Quagliarella doveva restare

Le novità della stagione 2010-2011, guarda l'album

Il tabellone del calciomercato

E' la prima giornata bianconera per Fabio Quagliarella, che questa mattina ha sostenuto le visite mediche alla clinica Fornaca e oggi pomeriggio firma il contratto che lo legherà alla Juventus. Domani mattina sarà a disposizione di Gigi Del Neri per l'unico allenamento a disposizione prima della trasferta di Bari. Quagliarella (di cui Marotta ha parlato apertamente come di un acquisto già avvenuto) potrebbe già esordire a Bari se le condizioni di Amauri, uscito ieri anzitempo per una contrattura, si rivelassero negative. 

E' ufficiale il passaggio in prestito di Fabio Quagliarella dal Napoli alla Juventus. Lo comunica il club bianconero. L'accordo prevede un corrispettivo per il Napoli di 4,5 milioni di euro, versato già oggi. Il contratto tra le due società prevede inoltre la facoltà per la Juventus di esercitare, al termine della stagione 2010-2011, il diritto di opzione per avere il giocatore a titolo definitivo, in tal caso versando al Napoli 10,5 milioni, pagabili in tre esercizi.

Il direttore sportivo del Napoli Riccardo Bigon a proposito della trattativa con la Juventus che porterà Fabio Quagliarella alla Juve: "Si sa che nel calciomercato alcune vicende capitano repentinamente, ma l'importante è che il Napoli porti avanti la sua strategia". Intanto ieri sera la notizia del possibile addio di Quagliarella ha creato una certa agitazione fra i tifosi del Napoli che durante la trasferta a Boras hanno contestato il presidente Aurelio De Laurentiis. "I tifosi del Napoli sono attaccati alla squadra e lo hanno dimostrato anche ieri in Svezia sostenendoci per 90' - ha minimizzato Bigon -. E' stata una partita complicata che ci ha permesso di raggiungere un traguardo storico con il ritorno sul palcoscenico europeo. Quindi questa è una giornata per festeggiare".

Gioca a Fantascudetto

Guarda le probabili formazioni

Tutti i siti Sky