Caricamento in corso...
01 settembre 2010

Non solo Ibra: 209 nomi in uscita, 157 in entrata. Che folla

print-icon
spo

Il "luogo" del mercato non è mai stato così trafficato come quest'estate...

Molti acquisti, tanti rientri per fine prestito, alcuni giovani che dal settore giovanile saltano dritti dritti sul palcoscenico più importante. Il mercato di agosto chiuso ieri porta un sacco di novità nel calcio italiano. IL TABELLONE

ALBUM: Il MilanLa Juventus - Le novità della stagione 2010-2011
Il tabellone del calciomercato - Fantascudetto


Mercato chiuso: le trattative dell'ultimo giorno

Adesso è giunto il momento di andarli a conoscere tutti: facce, nomi e magari esultanze nuove. Il calcio mercato da oggi, è storia vecchia. Restano in memoria e nel presente del nostro calcio 209 operazioni in entrata, 157 in uscita, molti acquisti, tanti rientri per fine prestito, alcuni giovani che dal settore giovanile saltano dritti dritti sul palcoscenico più importante.

Non solo Ibra: tanti sono i volti nuovi e i nomi strani, tanti sconosciuti, ai quali possibilmente basteranno 90 o 180 minuti per farsi conoscere un po' da tutti, o forse non basterà neanche un intero campionato. Bella la storia di Paponi che finito a poco più di 20 anni in Lega Pro, torna in Serie A: giocherà con i rossoblù del Bologna.

Giocherà invece con i rossazzurri del Catania Alejandro Gomez, meglio conosciuto come El Papu, che farà coppia sulla trequarti con Barrientos, detto invece El Pitu. Giro di nomi e curiosità: Zaccheroni, nuovo ct del Giappone ha rischiato di non doversi allontanare dalla sua Romagna per guardare entrambi i giapponesi "italiani".

Morimoto stava per raggiungere a Cesena Nagamoto, attaccante in coppia con un difensore, storia sfumata, che però avrebbe avuto il sapore di un esaltante duetto alla Holly e Benji. Il mercato è stato quello senza freni di Preziosi, che tra la fine del mese di luglio ed i primi giorni d'agosto, sfornava per il suo Genoa un acquisto al giorno. In totale 12, uno in più della Juve che sperando nei cross di Krasic, nelle geometrie di Aquilani e nei gol di Quagliarella, potrebbe divertirsi con i gol e le esultanze al gol di Martinez, già pronto con la Malaka dance.

Poi tantissimi nomi: tanti nuovi, alcuni impronunciabili: per il Cesena Benaluone, per il Palermo Kasami, per il Napoli Yebda e Dumitru. Non ci resta che aspettare o al massimo provare a prevedere e anticipare il futuro: ci vorrebbe un Profeta. Ecco, in Italia da quest'anno abbiamo anche quello.

Tutti i siti Sky