Caricamento in corso...
02 settembre 2010

Diego attacca la Juve: "Poca chiarezza, mi han fatto fuori"

print-icon
die

Parla il trequartista passato al Wolfsburg: "Delneri mi aveva assicurato che sarei rimasto e che avrei giocato perché serviva la mia qualità. Marotta invece continuava a contattare il mio agente per vendermi". GUARDA L'INTERVISTA

ALBUM: Juventus - Le novità della stagione 2010-2011
Il tabellone del calciomercato - Fantascudetto


Commenta subito nel forum della Juventus

Che folla al mercato: tutte le facce nuove

"Del Neri è stato chiaro, voleva che restassi. Il direttore generale Marotta non è stato chiaro. Mi aspettavo chiarezza da Marotta che non ho mai avuto. Questo è stato il problema. Se voleva vendermi poteva farlo due mesi fa, lo facevamo insieme, sarebbe stato più facile, più chiaro".

Questo lo sfogo di Diego, ex attaccante della Juventus, ora in forza al Wolfsburg, in una intervista esclusiva a Sky Sport 24. Il calciatore brasiliano, dopo aver commentato il divorzio dai bianconeri, ha ammesso che con Del Piero c'era "incompatibilità. Per me - ha continuato - non era un problema, rispetto Alessando, so che potevo giocare. Con tutto il rispetto per Del Piero, avrei potuto giocare tranquillamente. Sono andato via dalla Juve ma ero un titolare. Non ero un giocatore che stava in panchina", ha aggiunto Diego.

Tutti i siti Sky