Caricamento in corso...
07 ottobre 2010

Clamoroso Kakà. San Paolo lo sogna, Milan e Inter ci provano

print-icon
kak

Kakà di nuovo al Milan? Le voci di un possibile ritorno in rossonero si fanno sempre più insistenti (Getty)

Da giorni si parla di un possibile divorzio tra l'ex rossonero e il Real Madrid, con tanto di via libera di José Mourinho. Si ipotizza un ritorno in Brasile. E su Twitter Kakà scrive a un utente: forza Milan... Ma l'Inter lo vorrebbe con Leonardo

Kakà all'Inter a gennaio? Perché sì e perché no

Commenta nel forum di calcio internazionale

Commenta nel forum di calciomercato

Anche il San Paolo sogna Ricardo Kakà. Da giorni si parla di un possibile divorzio tra l'ex rossonero e il Real Madrid, con tanto di via libera di José Mourinho e un rincorrersi di voci che vorrebbero il giocatore di ritorno in Italia, con Inter e Milan come possibili destinazioni (sull'account Twitter di Kakà è apparso questo post dell’utente kevinrock23: @RealKaka ricky ma tu vuoi tornare al milan?? voci che circolano in italia. E la risposta di Kakà è stata: @kevinrock23 grazie di cuore !! Forza milan). Quanto alla notizia di un clamoroso ritorno nel campionato di serie A due sono le ipotesi. La prima vorrebbe il brasiliano in maglia nerazzurra con Leonardo in panchina al posto di Benitez qualora il tecnico spagnolo fallisse gli obiettivi, l'altra prevede un ritorno al Milan forse già a gennaio e per i prossimi anni dato che la trattativa tra il club rossonero e Ronaldinho per il rinnovo di contratto si sarebbe arenata.

Ma intanto in Brasile stanno seguendo la vicenda con altrettanto interesse.

Il San Paolo, il club che ha lanciato Kakà, vorrebbe ripetere l'operazione già condotta in passato con successo con i vari Adriano, Ricardo Oliveira e Ilsinho: prestito per sei mesi a partire dal prossimo gennaio, col trequartista brasiliano, attualmente fuori per infortunio, che avrebbe la possibilità di giocare con continuità e ritrovare l'antico smalto.

"Ma tra la sua cessione e il suo arrivo al San Paolo ancora ne corre -frena il vicepresidente del club brasiliano, Carlos Augusto de Barros e Silva- al momento non esiste nulla ma ovviamente la cosa ci piacerebbe. Per realizzare l'operazione però è fondamentale la volontà di Kakà. Se vuole tornare a giocare qui, è difficile che non accada".

E al San Paolo l'ex rossonero è di casa. "Ogni volta che viene in Brasile passa dal nostro campo d'allenamento, fa parte della nostra famiglia -continua il dirigente paulista- tutti abbiamo grande affetto per lui e questo potrebbe esserci d'aiuto. Ma è molto difficile, ora vedremo di analizzare il tutto e rifletterci. Se fosse possibile, sarebbe meraviglioso".

Secondo la stampa brasiliana, le elezioni per la presidenza del club, in programma il prossimo aprile, potrebbero avere un grosso peso sul buon esito dell'operazione: l'attuale numero uno del San Paolo, Juvenal Juvencio, potrebbe essere tentato dal colpo Kakà per agevolare la vittoria di un suo uomo di fiducia.

Tutti i siti Sky