Caricamento in corso...
11 ottobre 2010

Derby per Kakà. Stankovic: magari; Seedorf: ipotesi irreale

print-icon
spo

Si prospetta un clamoroso derby di mercato per Kakà tra Inter e Milan

Il brasiliano sembra essere sempre più sul piede di partenza a Madrid con le due milanesi in pole. Il centrocampista dell'Inter apre: "E' un grandissimo giocatore, ma decide il presidente". Allegri: "Non abbiamo tempo per pensarci". GUARDA IL VIDEO

Affare Kakà: il papà dal Milan. Dinho: "Non parto a gennaio"

Clamoroso Kakà. San Paolo lo sogna, Milan e Inter ci provano

Kakà all'Inter a gennaio? Perché sì e perché no

Stankovic apre - "Kakà all'Inter? Magari, è un grandissimo giocatore, ma lo decide il presidente. E' sempre stato un grandissimo campione e un avversario corretto". Così Dejan Stankovic, centrocampista dell'Inter, risponde alle domande su un possibile arrivo di Kakà all'Inter, in un'intervista esclusiva a Sky Sport 24. Stankovic ha anche sentito il capitano Javier Zanetti per cercare di capire le condizioni di Cambiasso e Milito, che si sono infortunati nell'amichevole che l'Argentina ha disputato contro il Giappone. "Per fortuna - dice il giocatore - sono usciti appena hanno accusato problemi muscolari. Speriamo che recuperino presto". Infine, una battuta sulla sua Serbia, che sta per incontrare l'Italia: "Conosciamo l'Italia ma noi siamo orgogliosi e riusciamo a mettere a segno i colpi soprattutto con la rabbia".

Ipotesi irreale - Clarence Seedorf ammette di non avere seguito molto le voci di un possibile ritorno di Kakà al Milan, ma giudica l'ipotesi "una cosa irreale: Ricardo è un amico, un grande giocatore, ma credo che non ci sia verità in questo. Sta recuperando da un grave infortunio, spero si rimetta in forma presto". Una trattativa che invece sta a cuore al centrocampista olandese è il rinnovo del suo contratto con il Milan. "Sto cercando di dimostrare la mia voglia ogni volta che scendo in campo - spiega Seedorf a margine della presentazione di uno sponsor del club rossonero - non ci sono problemi e quando sarà il momento ci incontreremo. In questo momento mi vedo al Milan". Anche fino al termine della carriera? gli è stato chiesto "In questo momento non penso a chiudere la carriera, e questo è un vantaggio", sorride il centrocampista.

Allegri non ci pensa - "Kakà è un giocatore straordinario, ma in questo momento non abbiamo tempo per pensare a queste cose". Massimiliano Allegri non smentisce seccamente un eventuale interesse del Milan per il ritorno di Ricardo Kakà, ma preferisce concentrarsi sugli impegni della sua squadra. "In questo momento siamo a posto così - replica l'allenatore rossonero a chi gli chiede se abbia bisogno di rinforzi come Kakà o un difensore -. Su Kakà non penso nulla, perché mancano 3 mesi al mercato e il Milan è altamente competitivo con questi giocatori".
Tuttavia Allegri è anche convinto che le voci sul possibile ritorno in rossonero del brasiliano "non possono assolutamente turbare l'armonia della squadra. In questo momento - continua - bisogna pensare a una lunga serie di sfide fondamentali per la stagione: le due di Champions contro il Real, poi quelle con Juve e Napoli fino al derby. Bisogna concentrarsi su queste cose, il resto sono voci di contorno". Tra oggi e domani Allegri valuterà le condizioni dei vari infortunati (tra cui Abbiati e Ambrosini) e attende il ritorno di Zlatan Ibrahimovic che secondo i media svedesi sarebbe alle prese con una pubalgia. "Zlatan ha avuto dei dolori, però spero e penso che non si tratti di pubalgia", taglia corto Allegri.

Commenta nel forum di calcio internazionale

Commenta nel forum di calciomercato

Tutti i siti Sky