Caricamento in corso...
15 ottobre 2010

Brescia, pazza idea: due milioni per prendere Kezman

print-icon
mat

Mateja Kezman nel 2008 aveva confessato di volersi fare monaco (foto Getty)

Sembra concreto l'interesse del club di Corioni per la punta serba del Paris Saint German. L'ex attaccante di Chelsea e Atletico Madrid ha 31 anni e un difficile rapporto con il suo attuale tecnico: quest'anno ha giocato solo 17'. Arriverebbe a gennaio

Sfoglia l'album della Serie A

Guarda le probabili formazioni

Il Brescia vuole aggiungere ancora un po' di sregolatezza nel reparto offensivo. Non contento di avere i gol di Caracciolo, la verve di Eder, le invenzioni di Diamanti, l'esperienza di Possanzini e la brillante gioventù di Kone, sembra che Gino Corioni abbia messo gli occhi su un ex pezzo grosso. Mateja Kezman, quando giocava nel Psv, tra il 2000 e il 2004 segnò 105 gol in 122 partite. Numeri che lo portarono dritto al Chelsea. Ma la consacrazione ad alti livelli non è mai avvenuta.

Adesso che ha 31 anni, e dopo essere passato per Atletico Madrid, Fenerbache e Zenit senza trovare fortuna, Kezman potrebbe avere la sua ultima grande occasione. Sembra infatti che il Brescia stia pensando seriamente di ingaggiarlo. Sfruttando anche lo scarso feeling di Mateja con il suo attuale allenatore, il tecnico del Paris Saint Germain Antoine Kombouaré, che quest'anno l'ha impiegato solo per 17' minuti.

Kezman ha un contratto che scade nel 2011 e difficilmente rinnoverà. Ha tutto l'interesse ad andarsene a gennaio: per questo il Brescia sta pensando a un'offerta da due milioni di euro per portarlo in Italia. Kezman porterebbe con sè, oltre ai tatuaggi (la sua vera mania), anche la voglia di dimostrare che in fondo una chance può ancora averla.

Commenta nel Forum del Brescia

Tutti i siti Sky