Caricamento in corso...
20 ottobre 2010

Rooney conferma: "Non rinnoverò con il Manchester United"

print-icon
spo

Una stretta di mano tra Rooney e Ferguson: impossibile rivedere questa scena?

Wazza ha deciso. Vuole lasciare i Red Devils, smentendo Mourinho che profetizzava: "Rimarrà a vita all'Old Trafford, è la cosa migliore per lui, per i tifosi e per Sir Alex. Se lo cedono, mi chiamino però". Mancini nega l'interessamento del City. IL VIDEO

Commenta nel forum di calciomercato

Wayne Ronney è categorico, e sembra difficile, a questo punto, provare a ricucire la frattura. L'attaccante ex Everton ha rilasciato un comunicato stringato nel quale annuncia che non rinnoverà il contratto in scadenza nel 2012 con il Manchester United. "È assolutamente vero che io e il mio agente stiamo abbiamo incontrato più volte il club per il nuovo contratto. Durante questi incontri, ad agosto ho chiesto garanzie sulla capacità continua del club di attrarre i migliori giocatori del mondo. Ma la settimana scorsa ho incontrato il direttore esecutivo David Gill che non mi ha dato le garanzie che mi aspettavo per restare e far parte del futuro del club". Colpo di scena, quindi, che spiazza Sir Alex Ferguson e probabilmente darà il via ad un'asta tra i principali club europei. Con questo gesto Wazza smentisce Mourinho il quale, non più tardi di ieri sera, aveva sentenziato: "Penso che Rooney resterà al Manchester United. Ma se decidono di venderlo, mi facciano una  telefonata".

Ora le cose sono cambiate, e Lo Special One potrà sperare. La cessione dell'attaccante, a questo punto, diventa un'ipotesi più che concreta. "Probabilmente se ne vuole andare per qualche motivo. Ma io credo che lui appartenga al Manchester United, ai tifosi e all'Old Trafford. Penso che  rimarrà. Ma alla fine se il Manchester United dovesse decidere che  lui deve andar via... Mi facessero una telefonata", aggiunge lo Special One. "Mi piace lui, mi piace Sir Alex (Ferguson, manager dello  United, ndr), mi piace il Manchester United. Credo che la cosa migliore per Rooney sia rimanere lì per tutta la vita". A Madrid, l'attaccante inglese ritroverebbe come compagno di squadra Cristiano Ronaldo, con cui ha fatto coppia già allo United.

Altro Manchester? - "Non ci sono stati contatti. È un gran giocatore ma non è un mio problema. Io sto pensando alla partita di domani", dice Roberto Mancini, dopo che la stampa ha avvicinato l'attaccante al Manchester City. "Ho rispetto per Rooney, per  Ferguson e per lo United. Voglio parlare solo dei miei giocatori", aggiunge il tecnico italiano. Il Manchester City ha già scippato un top player ai rivali cittadini nel recente passato. Nell'estate 2009, i citizens hanno approfittato della complicata situazione contrattuale dell'argentino  Carlos Tevez che ha lasciato l'Old Trafford ed è stato accolto a  braccia aperte dalla società che appartiene allo sceicco Mansour bin Zayed bin Sultan Al Nahyan

Tutti i siti Sky