Caricamento in corso...
16 novembre 2010

Dinho: "Resto al Milan. Il Brasile? C'è tempo per tornare"

print-icon
rob

Ronaldinho vuole restare al Milan nonostante il connazionale e compagno di squadra gli abbia soffiato il posto nelle ultime giornate (Getty)

Il fantasista rossonero, convocato nuovamente in nazionale per la sfida contro l'Argentina, non vuole lasciare l'Italia: "Sto molto bene al Milan, c'è tempo per tornare a casa, ho lavorato molto. Voglio giocare i Mondiali del 2014"

Commenta nel forum di calciomercato

"Sto molto bene al Milan per ora. C'è tempo per tornare in Brasile". Ronaldinho dribbla così le domande sul proprio futuro. Il 30enne brasiliano è legato al Milan da un contratto valido fino al termine della stagione. Di futuro, Ronaldinho parla solo quando il discorso si sposta sulla Nazionale. "Voglio giocare i Mondiali del 2014", afferma, chiarendo che è tornato nella seleçao e vuole restarci. Il giocatore del Milan è stato convocato per l'amichevole che i verdeoro disputeranno contro l'Argentina. "Farò il possibile per giocare i Mondiali  del 2014 in Brasile", dice il rossonero pensando al prestigioso appuntamento casalingo.

"Ho lavorato sodo per tornare qui. Sono molto felice che mi abbiano convocato di nuovo. Dopo essere rimasto fuori dai Mondiali 2010, è una sensazione meravigliosa. Sono stato accolto benissimo, ora devo adattarmi ai compagni che sono molto più giovani di me", spiega ancora. Il nuovo ct, Mano Menezes, ha già chiarito che preferisce i calciatori concreti ai giocolieri. "Siamo in una nuova fase e lo accetto", dice Ronaldinho adeguandosi ai parametri del ct. "In futuro però spero di avere più libertà per fare quello che so: creare giocate".

Tutti i siti Sky