Caricamento in corso...
30 novembre 2010

Le grandi manovre, luci su Sanchez e sul futuro di Cassano

print-icon
san

Alexis Sanchez fa molta gola al presidente Moratti

L'ultima idea di Moratti è portare all'Inter il talento dell'Udinese, ma intanto è Inler l'uomo per il centrocampo di Benitez. Venerdì prima udienza del collegio arbitrale per FantAntonio, che rifiuta il Cska. Il Milan insegue Matri, ma Cellino nicchia

Sfoglia tutto l'Album della Serie A

Commenta nel forum di calciomercato

di Alessandro Sugoni

Portare a Milano Alexis Sanchez: eccola l'ultima idea di Massimo Moratti. Per avere El nino maravilla, il presidente nerazzurro sarebbe disposto a fare una piccola follia. L'Udinese però al momento lo considera incedibile. Fino a giugno - almeno -. Poi se ne potrà parlare, anzi se ne parlerà, eccome. Di lui, come di Asamoah, centrocampista che l'Inter segue sempre con grande interesse. Ma per la prossima stagione.

Molto più immediata invece la pista-Inler: è lui il rinforzo individuato per il centrocampo di Benitez, già a gennaio se Thiago Motta non dovesse dare le necessarie garanzie dal punto di vista fisico. La priorità dei nerazurri però resta un difensore, per sostituire l'infortunato Samuel. Il prescelto è sempre lo stesso - Andrea Ranocchia - ma prenderlo subito non sarà facile. Preziosi valuta la seconda metà 10 milioni, Moratti è pronto ad inserire nella trattativa Santon - in comproprietà - e Mc Donald Mariga. Ma per lasciare partire Ranocchia, il Genoa soprattutto vorrebbe avere in mano il suo successore. Magari il ventunenne Victor Ruiz: da prendere a metà con l'Inter, che lo lascerebbe a Genova fino a giugno.

L'Espanyol però è in lotta per un posto in Champions e chiede una cifra altissima (tra i 10 e i 12 milioni). E c'è da battere la concorrenza forte del Manchester City. Intanto - mentre ragionano sul nome di Ranocchia - Inter e Genoa parlano anche di altro. Di Emiliano Moretti, per esempio: lui si potrebbe arrivare a Milano presto. In prestito.
Possibile che l' accordo - verbale - arrivi già in settimana.

Per Antonio Cassano, intanto, è iniziata la settimana della verità. Venerdi è in programma la prima udienza del collegio arbitrale e allora si comincerà a fare un po'di chiarezza sul suo futuro. Milan, Fiorentina, Juventus e Inter - in ordine sparso e nonostante le smentite - aspettano con interesse. Intanto si è fatto avanti il Cska Mosca, ma Cassano in Russia non ci si vede proprio. Chiunque lo prenderà dovrà fare i conti con il Real: gli spagnoli hanno fatto sapere di non essere disposti a rinunciare all'indennizzo di 5 milioni, fissato al momento della cessione alla Samp.
Da Garrone o da qualcun altro, il Real quei soldi li vuole.

Problemi in attacco per il Parma - dove è in arrivo Borini in scadenza con il Chelsea: Suazo e Morimoto i nomi più caldi, ma attenzione anche a Floro Flores. Un attaccante servirebbe pure alla Fiorentina: Moura del Goias (scadenza del contratto 31 dicembre) piace, ma è extracomunitario e Corvino quel posto a gennaio vorrebbe occuparlo con il diciassettenne difensore Nastasic del Partizan.

Il Milan pensa sempre a Matri ma Cellino al momento dice no. Dirà si invece al Genoa, che vuole Marchetti per sostituire Eduardo, destinato al Fulham. Gli inglesi sono interessati pure a Nagatomo del Cesena. E proprio a Cesena guarda il Palermo, che cerca un centrocampista: piace Parolo. Campedelli vorrebbe in cambio Maccarone, ecco perché Zamparini segue anche il ventiduenne svizzero Hochstrasser dello Young Boys.

Tutti i siti Sky