Caricamento in corso...
01 dicembre 2010

Milan: "In prima fila per Balotelli. No a Matri e Benzema"

print-icon
bal

Il Milan sogna di ricostruire la coppia Ibra-Balotelli, SuperMario sembra d'accordo

Adriano Galliani è stuzzicato dall'idea di ricostruire la coppia Ibra-SuperMario: "Se si ritroveranno, sarà sicuramente in rossonero. Nel suo contratto c'è una clausola anti-Milan, ma è superabile". Mercato di gennaio: si cerca una punta simile a Inzaghi

Commenta nel forum di calciomercato

Adriano Galliani non ritiene verosimile che il Manchester City di Mancini voglia privarsi dopo solo qualche mese di Mario Balotelli, ma assicura che se questo dovesse avvenire, il Milan sarebbe in prima fila per tentare di ricostituire in rossonero l'accoppiata Ibrahimovic-Balotelli, eventualità che il fuoriclasse svedese non ha fatto mistero di gradire assai.

Galliani ha cercato di dribblare le domande su Balotelli, ma poi ha assicurato: "Non credo che il Manchester lo venda, Mario ha firmato 5 anni, ma se così dovesse essere noi ci saremo. Se Ibra-Balotelli è una coppia che si riforma - ha garantito il vicepresidente rossonero - è sicuro che questo avverrà nel Milan".

Riguardo alla presenza nel contratto di clausole che impedirebbero una cessione del giocatore al Milan, Galliani ha confermato ma non le ritiene un ostacolo insormontabile ("Le clausole ci sono ma sono superabili").

A questo punto tutti cercano di tracciare l'identikit della punta che dovrebbe arrivare con il mercato di gennaio. "Se ci sarà la possibilità - ha confermato Galliani - arriverà un attaccante, per gli altri reparti invece siamo assolutamente coperti. Se possibile, quindi, troveremo una punta per sostituire Pippo Inzaghi, altrimenti restiamo così. Diciamo che il nostro sarà un mercato tra 0 e 1. Chi arriva dovrà assomigliare a Inzaghi, anche nelle caratteristiche, perché ci serve un giocatore così, dovrà essere comunitario, perché come è noto il consiglio federale ha abbassato il limite con una decisione con la quale le società di serie A non sono d'accordo, motivo per il quale siamo usciti dal consiglio".

Curiosità attorno alle idee che potrebbero essere venute in mente a Galliani guardando il 'Clasico' Barca-Real. "Certo, mi piacevano tutti - ha risposto il vicepresidente del Milan - ma non credo che ce ne siano in vendita nel Barcellona e neanche nel Real. Anche Benzema, che è stato spesso avvicinato a noi, resta a Madrid, me lo ha detto il mio amico Florentino". E per Matri? "Cellino non vende neanche lui a gennaio".

In ogni caso, Galliani non dimentica di avere in casa un campione come Pato, che appena si riprenderà sarà il primo "acquisto" di gennaio per il Milan. "Per il momento - ha detto Galliani - è confermato per la metà di dicembre il viaggio di Pato negli Usa dove sarà visitato da un luminare della Duke University in North Carolina. Lo scopo è quello di capire cosa è successo a Pato, che per due anni e quattro mesi non era mai stato infortunato e poi nel 2010 ha collezionato 152 giorni di assenza". "Spesso - ha aggiunto - è dai numeri che viene fuori la verità. Noi comunque vogliamo capire il problema, abbiamo bisogno di lui".

Tutti i siti Sky