Caricamento in corso...
21 dicembre 2010

Inter, una poltrona per tre. Aspettando il faccia a faccia

print-icon
raf

Rafa Benitez: nessuna novità o, in realtà, ore contate all'Inter?

Dipendesse dai tifosi la scelta sarebbe stata già fatta. Dipendesse da Benitez non ci sarebbe nessuna novità. Mercoledì il giorno decisivo, quando Moratti tornerà da Madrid e riunirà lo staff. Rafa, intanto, starebbe già flirtando con il Liverpool...

Sfoglia l'album dell'Inter

Commenta nel Forum dell'Inter

"Nessuno mi ha chiamato e non ho previsto nessun incontro con Massimo Moratti": risponde cosi' all'Ansa Manuel Garcia Quilon, rappresentante di Rafa Benitez su un possibile incontro con il presidente dell'Inter, giunto ieri sera a Madrid per una cena della sua società, la Saras. Sul futuro dell'allenatore spagnolo, Quilon ha affermato: "Benitez vuole continuare a fare il suo lavoro e ad allenare perché il club migliori". Secondo fonti del gruppo, il presidente dell'Inter ha lasciato in mattinata la capitale spagnola.

di Luca Marchetti

Dipendesse dai tifosi la scelta sarebbe stata già fatta. Dipendesse da Benitez non ci sarebbe nessuna novità. Fino a mercoledì tutto questo è vero. Mercoledì sì, quando Moratti sarà tornato da Madrid e si incontrerà con Marco Branca e Piero Ausilio. Per decidere più che "se" prendere, "chi" prendere.

Sono in tre a essere fondamentalmente in corsa. E per tutti e tre c'è stato almeno un contatto. Capello: seguito anche prima di Benitez. Ora il suo feeling con la FA non è più come ad inizio giugno. La clausola non c'è più sul suo contratto. E' pure andato a vedere il mondiale per club e ha avuto modo di parlare con Moratti. Magari non del futuro, ma magari si...

Spalletti: ha vinto in Russia, tornare in Italia in un grandissimo club potrebbe stuzzicarlo. Ma dovrebbe lasciare lo Zenit dove ormai è uno zar. Bisogna trattare con i russi, finora nessuno si è fatto avanti, potrebbe non essere semplice liberarlo.

Leonardo sarebbe il più semplice da prendere. E' libero, ha voglia di tornare ad allenare, anche l'Inter nonosante il suo trascorso milanista. Con Benitez (così almeno rimbalza dall'Inghilterra) che flirta con il Liverpool. Ancora una giornata per riflettere. Per capire che scelta fare. Per continuare poi a concentrarsi sul mercato.

Perché continua il derby per Lamela. Perché Ranocchia rimane l'obiettivo numero uno, senza dimenticare Agger. Perché si deve riflettere su un possibile scambio Zaccardo-Santon. Perché Inler, dell'Udinese, è da tenere sempre sotto osservazione. Perché l'Inter guarda avanti, fino a mercoledì. Con o senza Benitez. Cambia poco, anche se cambia tutto...

Guarda anche:
Moratti bacchetta Benitez: "Dichiarazioni inadeguate"
Benitez al vetriolo: "Ora i rinforzi o parlino col mio agente"

Tutti i siti Sky