Caricamento in corso...
28 dicembre 2010

Balotelli è già stufo: "Voglio tornare in Italia"

print-icon
bal

Il calcio inglese ha già stancato SuperMario che ora rivuole l'Italia. Magari il Milan?

Secondo il Daily Mail, l'attaccante del City avrebbe chiesto a Roberto Mancini di essere ceduto. Nonostante i 5 gol in 10 partite e la fiducia del tecnico, in Inghilterra non si è ambientato e non ha amici. E, appena può, torna di corsa a Milano

IL TABELLONE CON TUTTE LE TRATTATIVE

"Let me go home", "Lasciatemi tornare a casa". Così titola oggi il sito del 'Daily Mail', secondo il quale Mario Balotelli avrebbe avanzato la richiesta di essere ceduto ai dirigenti del Manchester City e al suo tecnico, Roberto Mancini.
La voglia di Italia dell'ex attaccante dell'Inter ha un motivo molto semplice: in Inghilterra SuperMario non si è mai ambientato, non ha amici e quando può torna a Milano, snobbando le uscite con i compagni di squadra.

Secondo il 'Daily Mail' Balotelli "è affetto da una nostalgia cronica" e ha già confidato ai suoi amici italiani che vuole tornare a casa. Una fonte anonima vicina all'ex nerazzurro avrebbe rivelato al giornale che l'attaccante della Nazionale è "un uomo profondamente infelice" e che "sta vivendo un periodo travagliato".
Balotelli si rende conto che al City ha una grande opportunità per mettere in mostra il suo talento, è contento di lavorare con Roberto Mancini, ma non riesce a ambientarsi. Proprio degli sforzi del 'Mancio' si occupa il 'Daily Mail', ricordando che il tecnico lo ha fortemente voluto al City, che ha speso tanti milioni per averlo a sua disposizione e che lo ha sempre difeso da ogni genere di attacco.
La stampa inglese scrive che il talento di Balotelli non è in discussione, ma sottolinea anche le difficoltà comportamentali di un ragazzo che finora ha giocato 10 partite segnando 5 reti ma rimediando anche altrettanti cartellini: uno rosso e 4 gialli.

Tutti i siti Sky