Caricamento in corso...
29 dicembre 2010

Allegri congela Ronaldinho: "Solo voci, è ancora del Milan"

print-icon
cas

In attesa di evoluzioni. L'avventura di Ronaldinho al Milan sembra al capolinea (Getty)

Parla il tecnico in attesa dell'incontro decisivo a Rio de Janeiro tra il fratello-procuratore del fantasista e Galliani: "Solo ipotesi, finché resta qui deve dare il meglio di sé per riconquistare spazio". Il club rossonero chiede 8 milioni

IL TABELLONE CON TUTTE LE TRATTATIVE

"Ronaldinho? Ci sono tante voci, ma al momento sono solo ipotesi. Finché appartiene al Milan lo considero un giocatore del Milan che deve dare il meglio di sé per riconquistare il posto in squadra": così il tecnico del Milan Massimiliano Allegri ha commentato la situazione di Ronaldinho che potrebbe presto lasciare la società rossonera.

Prima un problema intestinale, poi un affaticamento muscolare. Ronaldinho dovrà pure "dare il meglio di se' per riconquistare il posto in squadra" come ha spiegato Allegri, ma per il momento non sembra proprio nella condizione fisica per farlo. Sembra invece sempre più un giocatore lontano dal Milan, anche se dal Brasile non arrivano segnali che possano far pensare a una soluzione rapida della sua vicenda.

Le richieste del Milan potrebbero aver raffreddato i potenziali acquirenti, il Gremio in testa. Secondo quanto riportato dai media brasiliani, Adriano Galliani vorrebbe che il prossimo club di Ronaldinho si accolli le pendenze tra la società rossonera e il giocatore, pari a 8 milioni di euro, e questo "rende più difficile" la trattativa, come hanno ammesso i dirigenti del Gremio che puntavano ad averlo a costo zero. Roberto de Assis, fratello e procuratore di Ronaldinho, avrebbe richieste anche da Spagna, Inghilterra e Stati Uniti ma il Brasile resta la prima opzione. Nel frattempo, il Gaucho guarda i compagni allenarsi e aspetta che qualcosa succeda.

Guarda anche:

Ronaldinho, ore decisive. Incontro Galliani-De Assis

Commenta nel Forum del Calciomercato

Tutti i siti Sky