Caricamento in corso...
12 gennaio 2011

Mancini all'Atletico Mineiro: "Non ho avuto un'altra chance"

print-icon
man

Mancini è un giocatore dell'Atletico Mineiro. Ora manca solo la foto ufficiale...

La società nerazzurra ufficializza la cessione a titolo definitivo di Amantino Mancini al club brasiliano. L'operazione è stata definita con la formula della cessione a titolo definitivo. Il giocatore: "Ho avuto poco spazio, Mourinho mi ha deluso"

IL TABELLONE CON TUTTE LE TRATTATIVE

Commenta nel Forum del calciomercato

L'Inter ufficializza la cessione a titolo definitivo di Amantino Mancini all'Atletico Mineiro. "Stamane, con il deposito all'ufficio tesseramenti Lega Serie A di tutta la necessaria documentazione, i dirigenti di F.C. Internazionale hanno completato il trasferimento di Amantino Mancini all'Atletico Mineiro. L'operazione è stata definita con la formula della cessione a titolo definitivo", si legge sul sito del club nerazzurro.

Amantino Mancini chiude dunque la sua lunga avventura in serie A facendo le
valigie per il suo Brasile, dove proseguirà la carriera con la maglia dell'Atletico Mineiro.

"Siamo arrivati a questo accordo, nell'Inter ho avuto poco spazio e sono un po' triste, perché non era quello che speravo quando sono arrivato a Milano dalla Roma - confessa l'esterno brasiliano a Sky Sport 24 - Volevo proseguire la mia traiettoria nel calcio italiano ma purtroppo non sono riuscito a ripetermi". Ma Mancini è triste anche per un altro motivo. "Negli ultimi mesi speravo di avere anch'io un po' di spazio, un'opportunità - continua - tutti hanno avuto un'opportunità e l'unico a non averla sono stato io. Comunque, adesso vado per la mia strada, sono grato all'Inter, alla Roma, all'Italia, in questi otto anni ho vissuto momenti molto belli che non scorderò mai".

I tecnici a cui rimarrà più legato sono sicuramente Capello e Spalletti, che in giallorosso lo hanno esaltato, quello che lo ha deluso di più è Mourinho mentre a Leonardo non ha niente da rimproverare perché "quando sono andato al Milan mi ha dato subito delle opportunità - ricorda a proposito della breve esperienza rossonera con l'attuale tecnico interista - Ho giocato contro Bologna e Udinese, poi mi sono fatto male e ho avuto 2-3 infortuni che non mi hanno permesso di giocare con continuità. Benitez? Non mi ha dato alcuna chance". Infine una battuta sull'ex compagno alla Roma, Francesco Totti, per il quale si parla di un possibile addio: "impossibile che lasci la Roma", assicura Mancini.

Commenta nel forum dell'Inter

Tutti i siti Sky